Varese, Alfieri e Civati (Pd): “Il risultato migliore di sempre, tra due settimane tutto è possibile”

Il segretario regionale e il capolista dei Democratici commentano l'esito delle urne

06 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
Alfieri
“É un risultato straordinario, il migliore di sempre”. Così commenta il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri il risultato del primo turno nella sfida tra candidati sindaco al comune di Varese. “Tra Galimberti e Orrigoni ci sono soltanto 1800 voti – spiega -: siamo ad un’incollatura dal centrodestra. Numeri significativi se confrontati a quelli di cinque anni fa quando al primo turno ci separavano ben 19 punti da Fontana.
Il Pd non solo si conferma il primo partito della città ma incrementa di 1000voti il suo consenso. Mentre la Lega, con capolista Maroni, incassa il peggior risultato di sempre perdendo oltre 3000 voti”.
“Adesso inizia il secondo tempo – conclude il consigliere regionale -: è davvero possibile voltare pagina e mandare a casa la Lega dopo 23anni ininterrotti al potere”.

“Voglio ringraziare della grandissima stima i tantissimi cittadini mi hanno votato: voglio in particolare rivolgere un pensiero alla comunità del PD che in questi mesi mi è stata accanto come capolista. Continueremo sulla strada intrapresa per far ripartire Varese” – aggiunge Andrea Civati, capolista del PD e candidato più votato subito dopo Luisa Oprandi con oltre 500 voti.
“È una giornata storica: il candidato della Lega è distanziato di poco da Galimberti. – continua Civati – In questo scenario tutto è possibile il 19 giugno. La città ha dimostrato un’incredibile voglia di voltare pagina: chi avrebbe immaginato questo risultato solo pochi anni fa?”.
Infine, Civati, giovane avvocato di 30 anni, descrive le prossime mosse del centrosinistra:  “La nostra coalizione è compatta intorno a Davide Galimberti e nei prossimi giorni torneremo nei quartieri per spiegare a tutti i varesini le nostre proposte. Dubito che il centrodestra farà lo stesso: preferiranno la strada degli accordi per le poltrone come hanno fatto in questi 23 anni.”

Tag:

Leggi anche:

  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il
  • Volley – La UYBA non passa a Cremona e dice addio ai sogni scudetto

    A 24 ore dalla vittoria per 3-0 (26-24, 25-22, 25-20) nella gara-2 dei quarti di finale di playoff scudetto, la UYBA perde 3-0 (25-22, 27-25, 25-19) la decisiva gara-3 sul taraflex del PalaRadi di Cremona contro le padrone di casa della Pomì Casalmaggiore. Saranno quindi le rosa di coach