Elezioni Varese, l’Ncd: “Avanti verso un centrodestra moderato e compatto”

Il partito di Raffaele Cattaneo vede nei 1000 voti in meno tra primo e secondo turno la causa della sconfitta in città

24 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
Ncdpartito

Il coordinamento provinciale del Nuovo Centrodestra si è riunito a Varese per un analisi ed un commento al voto rispetto ai risultati delle scorse elezioni amministrative.

Innanzitutto ha valutato positivamente la scelta di Ncd di presentarsi, in tutta la provincia, all’interno di una coalizione di centrodestra unita, così come avvenuto in tutta la Lombardia, tra i municipi al voto, saranno infatti 17 i comuni amministrati dal Centrodestra e soltanto 8 i comuni amministrati dal Centrosinistra.

In questo panorama, che ha portato tra l’altro alla vittoria al primo turno a Busto Arsizio e al secondo turno a Gallarate, l’elemento negativo è rappresentato dal risultato di Varese. Certamente la sconfitta di Varese non è riconducibile alla scelta del candidato. Ciò è certificato dal fatto che il centrodestra a Varese come a Milano con un candidato moderato è stato competitivo e coeso.

Analizzando i risultati conseguiti non si può non notare con sorpresa che a Varese la coalizione di Centrodestra è passata tra il primo e secondo turno da 16708 voti a 15621 (ovvero un decremento di oltre mille voti) mentre a Gallarate, dove è stato presentato un candidato riconducibile al partito della Lega Nord, i voti della coalizioni si sono incrementati di circa 300 voti, da 10023 a 10311.

Sorge legittima la domanda sul motivo per il quale a Varese sono mancati questi voti, mentre a Gallarate, o ancor più clamorosamente a Caronno Pertusella, questo fatto non sia avvenuto. Chi non è tornato a votare? Solo i varesini sono andati al mare?

Il Nuovo centrodestra continuerà a lavorare per riaggregare la coalizione di centrodestra sulla linea moderata, riconoscendo il fatto che dove il centrodestra si è diviso o ha scelto posizioni differenti non ha ottenuto risultati soddisfacenti, come avvenuto a Torino o a Roma.

Ncd auspica che la strada tracciata con la scelta di candidati come Parisi a Milano e Orrigoni a Varese sia il modello da seguire per una riaggregazione del centrodestra al proprio interno e l’unica per tornare tutti insieme a essere competitivi in vista delle elezioni regionali e nazionali

Il prossimo appuntamento politico sarà quello del referendum costituzionale confermativo che si svolgerà il prossimo ottobre.

Pur nella consapevolezza della necessità di un percorso riformista all’interno del nostro Paese, suffragato dal fatto che i gruppi parlamentari di Camera e Senato di Ncd si siano espressi positivamente rispetto al contenuto della legge, il Nuovo centrodestra avvierà un percorso di confronto sul territorio, perché alcuni aspetti della riforma, soprattutto quelli relativi alla riduzione degli spazi di autonomia e di competenze alle Regioni e agli Enti Locali meritano di essere ulteriormente approfonditi.

Per questo, a partire dalla prossime settimane, verranno organizzati incontri sul territorio sul contenuto delle riforme, con l’obiettivo di ascoltare e raccogliere il punto di vista dei molti elettori e dei cittadini che si riconoscono nella componente moderata e popolare.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti