“I parigini non hanno paura. E non rinunceranno a vivere la loro vita in libertà”

Alessandro Ceccoli ha vissuto 19 anni a Parigi. La notte degli attentati è rimasto in contatto con un amico che vive a Parigi

15 novembre 2015
Guarda anche: EuropaVarese
Ceccoli

“Vogliono continuare a vivere la loro vita in libertà I parigini non si faranno intimorire”.

Alessandro Ceccoli, imprenditore e fondatore del Comitato Varese2.0, ha vissuto per 19 anni a Parigi, dove rivestiva il ruolo di direttore generale di un’azienda tessile da 1.500 dipendenti. Ma anche a distanza di anni tiene ancora rapporti con numerosi amici nella capitale francese. Nella tarda serata di venerdì, preoccupato, ha contattato un suo amico che ha un atelier proprio vicino a piazza della Repubblica, nei pressi di uno dei teatri degli attentati. “Fortunatamente stava bene – racconta Ceccoli – ma il messaggio importante che il mio amico mi ha dato è che lui e tutti gli altri parigini non intendono arrendersi. Non vogliono cedere alla paura, ma continuare la loro vita”.

Questo il coraggio dei cittadini francesi, che insistono su due punti: <Non vogliono uno Stato di polizia. Combattere il terrorismo sì, ma senza rinunciare alla propria libertà. E soprattutto, come spesso accade in questi casi, non vogliono strumentalizzazioni da parte della politica, di nessun schieramento. Voglio andare avanti. Perché cedere alla paura significherebbe darla vinta ai terroristi>.

La Parigi dove Ceccoli ha vissuto era ancora lontana dai rischi che corre oggi. Certo, i problemi legati alle Banlieue c’erano già, “ma non sono di matrice religiosa, bensì sociale. E non possiamo neanche dire che il terrorismo sia dovuti agli ultimi arrivi di migranti. Infatti, chi ha imbracciato le armi sono giovani di seconda o terza generazione, nati e cresciuti in Francia come in Inghilterra, che restano vittime del proselitismo fondamentalista fatto attraverso internet. Quando si è giovani si è preda dei fanatismi, e se questi sono religiosi è ancora peggio”.

L’ultimo messaggio dell’amico parigino è inquietante: “Si aspettano altri attacchi, in Francia come nel resto dell’Europa”.

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale