Cosa ci fa Pinocchio al Sacro Monte?

Un presidio contro il parcheggio alla Prima Cappella con il burattino che diceva bugie come protagonista. Un segnale a chi ha supportato il parcheggio

10 aprile 2016
Guarda anche: Varese
received_10207614806280924

E’ stato Pinocchio il grande protagonista del “Presidio di tutela” promosso dal Movimento Civico Varese 2.0 davanti al terreno su cui, nelle adiacenze della Prima Cappella, avrebbe dovuto sorgere il chiacchierato Parcheggio di 91 posti auto progettato in seguito a un accordo di programma sottoscritto da Regione, Comune, Parco del campo dei Fiori e dalla precedente Amministrazione provinciale. Struttura avversata con successo da Varese 2.0 e da altre forze civiche confortate peraltro da un ampio sostegno di varesini che hanno manifestato il loro dissenso con la raccolta di 6 mila firme.

Oggi è stata l’occasione per dire ancora una volta no alla struttura, costosissima, pericolosa dal profilo ambientale vista la vicinanza della Chiesetta seicentesca dell’Immaccolata. Per giunta sull’impresa che ha vinto l’appalto grava un interdittiva della Prefettura di Milano per sospetti di mafia. Tutti questi elementi sono stati declinati dai manifestanti e dal portavoce di Varese 2.0, Daniele Zanzi, attraverso la metafora di Pinocchio quale emblema della Giunta Fontana sostenitrice di un progetto a dir poco impopolare. Addirittura è stato letto del mitico libro di Collodi proprio il celebre brano in cui al “figlio” di Geppetto cresce dismisura il naso in seguito alle troppe bugie dette. Tra striscioni, scritte, nasi finti indossati dai manifestanti, campeggiava una preziosa e rara edizione in dialetto del romanzo. Gli esponenti di Varse 2.0 sono stati raggiunti dagli alleati della Coalizione di centrosinistra con il candidato sindaco Davide Galimberti che in mattinata aveva visitato il borgo di Santa Maria del Monte. Il candidato sindaco ha ribadito che in caso di successo alle prossime elezioni revocherà immediatamente tutti gli atti relativi al parcheggio mettendo la parola fine all’intera vicenda.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare