Attentati a Parigi: scatta l’allerta in Italia per il Giubileo. Roma tra i possibili obiettivi

Il ministro Alfano ha innalzato il livello di sicurezza su tutto il territorio nazionale. Cordoglio di Renzi e Mattarella per le vittime. Salvini chiede di attaccare Siria e Libia

14 novembre 2015
Guarda anche: Europa
Attentati Parigi

Su Twitter stanno girando numerosi messaggi, di cui la provenienza non sembra essere certa, ma si sostiene arrivino dall’Isis. Nei testi si annunciano altri attentati.

“Il prossimo attacco sarà a Londra, Washington. E Roma” recita uno di questi.

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano, a seguito degli attentati in Francia, ha convocato per oggi, sabato 14 novembre, alle 9.30,  il Comitato per l’ordine e la sicuezza pubblica. E’ stato disposto un immediato innalzamento dei livelli di sicurezza su tutto il territorio nazionale.

Tra meno di un mese, infatti, in Italia si svolgerà il Giubileo.

Il premier Matteo Renzi e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno espresso il proprio cordoglio per le vittime in Francia.

“L’Italia piange le vittime di Parigi e si unisce al dolore dei fratelli francesi. L’Europa colpita al cuore saprà reagire alla barbarie” ha detto Renzi.

“Seguo con crescente apprensione e forte dolore gli sviluppi dei barbari attacchi terroristic a Parigi. L’orrore che sta sconvolgendo la capitale francese e tutto il Paese lascia esterrefatti e sgomenti. A pochi mesi di distanza dalla tragedia del 7 gennaio il terrorismo ha nuovamente aperto una ferita profonda nel cuore della Francia, della libertà e della democrazia. L’Italia e tutti gli italiani in queste ore buie si stringono con affetto e vicinanza a tutte le famiglie delle vittime, ai numerosi feriti e a tutto il popolo francese, ancora una volta vittima della furia cieca e omicida del terrorismo” ha scritto Mattarella a Hollande.

Mentre il leader della Lega Nord Matteo Salvini invoca misure per contrattaccare l’Isis: “Subito attacchi in Siria e in Libia. I tagliagole e i terroristi islamici vanno eliminati con la forza”.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare