Varese, Lega Nord: “Abituati all’atteggiamento dell’opposizione”

Secondo Monti e Pinti è la Lega Civica a dover chiarire

11 maggio 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese Città
comune varese palazzo estense

“L’atteggiamento del Partito Democratico di ieri non è stato una grossa novità. Qualcuno che si diverte a fare opposizione interna alla maggioranza, cioè i consiglieri della Lega civica di Malerba che, fra le altre cose esprime l’attuale vice sindaco di Varese, dovrebbe almeno sforzarsi di fare esercizio di coerenza. Non si può predicare ai quattro venti di essere fuori dalle logiche partitiche, ponendo l’accento su una presunta superiorità etica, per poi dare dimostrazione di irresponsabilità sul bilancio, uscendo dall’aula con il solo scopo di far cadere il numero legale. 
Ad ogni modo chi ieri ha voluto strumentalizzare una questione importante, si metta il cuore in pace perché il bilancio verrà trattato lunedì.” Questo il commento di Emanuele Monti, consigliere regionale del Carroccio a Palazzo Pirelli, circa l’abbandono da parte dell’Aula di alcuni consiglieri di maggioranza, durante la seduta del consiglio comunale di ieri.

“Per quanto riguarda le forze che compongono la maggioranza, fra cui la Lega civica, chiediamo subito chiarezza, sul presente e sul futuro.”

Così prosegue Marco Pinti, Segretario cittadino della Lega Nord di Varese, che prosegue: “ci piacerebbe sapere infatti se voteranno il bilancio oppure no. E in caso contrario vorremmo conoscerne le motivazioni. Inoltre vorrei capire quali punti programmatici propongono loro e come questi differiscano dai nostri. Sarebbe bello togliersi questo dubbio, anche perché al momento vediamo soltanto tante vignette, un po’ di satira ma poca sostanza. Forse l’unica proposta veramente diversa è quella di fornire, come alternativa di governo, una ‘Giunta betoniera’, che ha come unica priorità cambiare il PGT. Dalle opposizioni invece, nessuna sorpresa: da sempre preferiscono far saltare il Consiglio sul numero legale piuttosto che approfittarne per incidere nel merito. Meglio la polemica mediatica rispetto a un atteggiamento costruttivo. Su questo sono molto allenati – chiosa Pinti – e contiamo di farli allenare ancora, per almeno altri 20 anni.

Tag:

Leggi anche: