Varese, salta il consiglio comunale sul Bilancio. Débâcle del centrodestra

I partiti di maggioranza non sono riusciti a garantire il numero legale. L'opposizione fuori dall'aula

11 maggio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
FB_IMG_1462921171931

Il centrodestra “affonda” sul Bilancio. La seduta del consiglio comunale di ieri sera, dove avrebbe dovuto essere approvato il Bilancio di previsione 2016, è saltata.

In aula, al momento dell’appello, erano infatti presenti solo 15 eletti, il sindaco Attilio Fontana e 14 consiglieri comunali.

Due in meno rispetto al numero legale di 17 membri.

Hanno pesato le assenza della Lega Nord, ovvero quattro consiglieri comunali, i quali sono arrivati quando ormai l’appello era già stato fatto e la seduta sospesa. Ma a far mancare il numero legale è stata la decisione dei partiti di opposizione di abbandonare l’aula, una volta visto che il centrodestra non aveva abbastanza consiglieri presenti. A scegliere di uscire e non essere presenti all’appello sono stati gli esponenti di Pd, Sel e Movimento 5 Stelle.

Ad andarsene anche due consiglieri su tre presenti della Lega Civica: Ennio Imperatore e Simone Malnati, mentre Mauro Pramaggiore è rimasto tra i banchi.
I democratici hanno quindi criticato la mancanza di consiglieri del centrodestra.
“Garantire il numero legale è fondamentale per la maggioranza che governa la città – ha detto il vicecapogruppo del Pd Luca Conte – soprattutto se l’argomento è il Bilancio. Ora, sono veramente pronti a candidarsi per governare la città?”.
Il democratico Andrea Civati ha sottolineato come “la Lega, con quattro assenze, ha affossato Fontana”. E Giampiero Infortuna: “Questa situazione è sempre in linea con la mancanza di responsabilità, dimostrata in questi anni, da parte della giunta”.

 

La seduta è stata riconvocata per lunedì 16 maggio.
“Ci sono stati equivoci sull’orario di convocazione – ha spiegato il presidente del consiglio comunale Roberto Puricelli – certo, la minoranza che si candida a governare la città avrebbe potuto avere un atteggiamento più responsabile”.

Il forzista Piero Galparoli e il segretario cittadino di Ncd Giovanni Chiodi attaccano la Lega Civica: “Due consiglieri sono usciti dall’aula. Il loro atteggiamento è stato irresponsabile, visto che fanno ancora parte della maggioranza”.

Tag:

Leggi anche:

  • Lunedì 28 agosto il raduno della Pallanuoto BPM Sport Management

    È in programma per lunedì 28 agosto il raduno ufficiale della Pallanuoto BPM Sport Management che, alle ore 10.30, si ritroverà alle Piscine Manara di Busto Arsizio per il primo allenamento stagionale (aperto ai media e al pubblico) agli ordini di mister Marco Baldineti. In questa prima fase di
  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,