Varese, Civati (Pd): “Perché Orrigoni può vedere il bilancio e noi no?”

Il capolista dei Democratici parla di aperti favoritismi e mancanza di trasparenza

22 aprile 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese Città
comune varese palazzo estense
La legge prevede che ciascuna amministrazione comunale rediga un bilancio di fine mandato riassumendo i risultati raggiunti. Anche il Comune di Varese sta procedendo a questo adempimento e per questo ha incaricato una società esterna.

Al momento il documento non è ancora stato reso pubblico: la conferenza stampa di presentazione, fissata dal Sindaco Fontana, per venerdì scorso è, infatti, stata annullata.
Durante il confronto di ieri sera tra candidati organizzato dal quotidiano La Provincia, su esplicita domanda di Davide Galimberti circa la non presentazione dell’atto, il candidato sindaco del centro-destra Paolo Orrigoni ha dichiarato: “L’ho visto, ed è un buon bilancio”.
Proprio su questo si accende la polemica del PD. Interviene il capolista dei democratici Andrea Civati, consigliere comunale uscente: “E’ davvero grave che Orrigoni abbia potuto vedere il bilancio, mentre a me è stato negato solo mercoledì scorso. Alla mia richiesta di poter accedere agli atti, mi è stato risposto che il documento non poteva essere inviato in quanto “non si è compiuto l’iter previsto dalla legge”. Mi chiedo a questo punto perchè per Orrigoni si sia derogato. E’ questa la trasparenza che vuole portare a Palazzo Estense?.
Civati conclude: “E’ evidente che Orrigoni ha bisogno di più di un aiutino. Ai consiglieri comunali vengono negati importanti atti dell’amministrazione, mentre il candidato del centrodestra, senza nemmeno essere eletto, ha un accesso preferenziale alle informazioni: Orrigoni chiarisca immediatamente”.

Tag:

Leggi anche: