Civati (Pd): “Varese è pronta per svoltare”

Il capolista dei Democratici e il segretario Luca Paris fiduciosi sull'esito elettorale

03 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
civati

“La campagna elettorale di Davide Galimberti e del Partito democratico si chiude con un bilancio estremamente positivo: mesi di ascolto costante della città che siamo certi ci premierà”. Questo il commento del segretario del Pd Luca Paris che assieme al capolista Andrea Civati in una conferenza stampa ha tirato le somme di questi mesi di campagna elettorale del Partito democratico. “In questi mesi c’è stato un dialogo costante con i varesini – spiega -: ad una prima fase di ascolto di marzo e aprile è seguita una seconda fase di restituzione alla comunità. Il voto del 5 giugno sarà un momento storico per la città: siamo certi che i varesini parteciperanno numerosi e faranno sentire quanta voglia di democrazia ci sia nella nostra città.
Ci aspettiamo un ottimo risultato per il centrosinistra sicuri che verrà premiato il candidato più credibile capace di produrre una svolta per Varese nei fatti. Un cambiamento nella moderazione – sottolinea Paris – senza stravolgere quel senso di varesinità fatto di concretezza”.

“Varese é pronta – dichiara il capolista del Pd Andrea Civati -: In questi mesi abbiamo girato ogni angolo della città proprio perchè per noi il confronto è fondamentale.
In questi anni la Lega ha governato asserragliata dentro Palazzo Estense: noi invece puntiamo ad un modello di amministrazione diversa che prenda le decisioni in maniera condivisa con la comunità e che rimetta in circolo quelle energie che in questi anni sono rimaste nascoste”.

“Oggi pomeriggio si è diffusa l’indiscrezione  che Salvini potrebbe non partecipare alla chiusura della campagna come annunciato, o comunque arriverebbe a tarda sera – precisa Civati -. Se fosse vero, mi sembrerebbe un segnale che anche il leader leghista è consapevole del risultato negativo.
Non vuole legare la sua immagine nazionale ad un insuccesso”.

Tag:

Leggi anche: