Besano Ideale organizza un dibattito pubblico con tutti i candidati sindaco

L'incontro promosso dalla lista civica si terrà sabato 21 maggio alle ore 20.30

11 maggio 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese Città
besano ideale

“Noi della lista civica Besano Ideale, vista la bassa affluenza registrata alle scorse elezioni comunali del 2011 e considerato che ci reputiamo l’unica vera alternativa per guidare il paese nei prossimi 5 anni, riteniamo utile informare i cittadini di Besano al meglio riguardo la validità del nostro programma.

Pertanto abbiamo organizzato un dibattito pubblico con il nostro candidato Sindaco, Leslie Mulas, e i candidati sindaco delle altre due liste: Salvatore Merlino per la lista Merlino e Roberto Martinello per la Lega Nord.

L’incontro si terrà nella sala del centro anziani di Besano, in via Restelli 4, alle ore 20.30 di Sabato 21 Maggio

Tag:

Leggi anche:

  • Tutto pronto per la serata-dibattito dedicata al rilancio della destra identitaria

    Martedì sera (5 dicembre) dalle ore 20 presso il locale Spitz di Varese – viale Valganna 34 – l’associazione politico-culturale Orizzonte Ideale organizza una serata dal titolo “Serve ancora destra nel 2018?“ Alla presenza degli amministratori locali di Orizzonte Ideale
  • Nasce da Orizzonte Ideale il primo comitato provinciale per il SI alla Lombardia Autonoma

    Finalmente il prossimo 22 ottobre – data fissata per il Referendum consultivo per l’autonomia della Lombardia – avremo la possibilità di far giungere al Governo centrale chiara e forte la voce del nostro territorio. Fino ad oggi la maggior parte dei 53 miliardi di euro di tasse versate
  • “Foibe e esodo, io non scordo!”

    Da quel fatidico giorno, per almeno i dieci anni successivi, furono 350mila le persone che abbandonarono le loro case e tutti i loro averi per tornare in Italia, un’Italia che dalle terre adriatiche se ne era andata, e per non chinare la testa di fronte all’arroganza del governo
  • Orizzonte Ideale: “Restituite agli enti locali i soldi tagliati da Monti”

    Il Governo Monti ha tagliò più di 2 miliardi di euro ai Comuni, andando ad incidere pesantemente sull’attività delle amministrazioni locali e devastando il sistema delle autonomie locali, ovvero le prime istituzioni con cui il cittadino si confronta e alle quali chiede la risoluzione dei