Varese, Orrigoni coinvolge gli altri: “Andate a votare”

Appello al voto del candidato del centrodestra condiviso da molti sfidanti

02 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
IMG-20160602-WA0010

“Ringrazio i presenti che hanno risposto al nostro invito. Dimostrano sensibilità verso i cittadini ed elettori: il nostro è un richiamo civico senza colori politici”.
Luigi Costa, capolista della Lista Paolo Orrigoni Sindaco, inizia così la breve conferenza stampa in cui e’ stato lanciato il messaggio VotiAmo Varese, con la presenza di candidati sindaci, capolista e candidati di molte liste (Andrea Badoglio, Francesco Marcello, Flavio Pandolfo, un passaggio di Paolo Orrigoni e Davide Galimberti).
“Andare a votare – ha detto Costa -e’ l’espressione del 2 giugno 46, quando la Repubblica nacque con il voto. Il senso della democrazia non ha nessun colore politico. Poter decidere democraticamente chi votare e scegliere i valori in cui ci si riconosce: questo è il messaggio comune”.

“Io sono un debole civico – ha detto Andrea Badoglio, candidato sindaco di Varese Civica – sono stato poco considerato in questa campagna, ma sono molto contento di questo invito in una giornata di conciliazione. L’ invito al voto ci piace’.

Alessio Nicoletti, capolista di Movimento Libero, ha sottolineato l’iniziativa simbolica, “il forte senso istituzionale, chiedendo insieme ai varesini di esprimere un diritto che per me è un dovere”. “Ci sono 400 candidati che si vogliono impegnare per Varese” ha aggiunto.
“Il diritto dovere al voto è un messaggio importante indipendentemente da ciò che si voterà” ha detto Giuseppe Basile coordinatore di Fratelli d’Italia-Varese Cresce.
Per il candidato sindaco Flavio Pandolfo (La Sinistra per Varese Futura) “è un momento importante: la Repubblica è una cosa di tutti, rivendico il valore della Resistenza”. “Sarà un giorno fondamentale – ha detto la capolista Sara Alahy – ricordando anche il diritto delle donne al voto.Da giovane dobbiamo dare l’ importanza alla volontà di partecipare”.
“Il voto è un valore, punto di partenza – ha detto Giovanni Chiodi candidato di Varese Popolare – per fare tutti noi insieme il.bene della nostra città, al di là delle idee diverse”

Il candidato di Forza Italia Roberto Puricelli si è associato “all’invito, all’ incitamento al voto: cittadini sceglieranno al meglio per loro città”
Emanuela Romeo, candidata del Fronte Nazionale per l’Italia – Riva Destra, ha commentato: ” Sono felice di questo incontro, l’ alleanza per Varese va al di là dei colori, e sono felice che ci siano anche tante donne nelle varie liste’.

Tag:

Leggi anche:

  • Piscina comunale Fausto Fabiano, chiusura il 22 e 23 marzo

    Il Comune di Varese informa che la piscina comunale Fausto Fabiano di via Copelli sarà chiusa il 22 e il 23 marzo 2017 per lavori di ammodernamento degli impianti. In particolare la struttura verrà dotata di una nuova caldaia per la produzione dell’acqua calda, più efficiente e con una
  • Volley – UYBA ma che combini? Rimontata e sconfitta a Monza

    A due giornate dalla conclusione della regular season, la UYBA perde 3-2 (22-25, 16-25, 25-17, 25-21, 17-15) al PalaIper di Monza contro il Saugella Team Monza e porta a casa soltanto un punto, scivolando addirittura all’ottavo posto in classifica (30 punti) dietro anche a Bolzano (31), oggi
  • La BPM Sport Management vince e convince: battuto il CC Napoli 12-7

    Tre punti per ripartire. Alle Piscine Manara di Busto Arsizio la BPM Sport Management batte 12-7 il Circolo Canottieri Napoli e con i 46 punti in classifica consolida la terza posizione. Protagonisti Luongo e Gallo rispettivamente con 4 e 3 gol.     Nella prima frazione inizia nel migliore dei
  • La BPM Sport Management attende il CC Napoli per blindare il terzo posto

    Dopo la Final Four di Coppa Italia, che ha visto ancora una volta trionfare, anche se ai rigori, la Pro Recco sul Brescia, domani torna il campionato di A1. La 19ª giornata si aprirà, alle ore 15, con il match più importante del programma: BPM Sport Management – CC Napoli. I Mastini, dunque,