Varese: Davide Galimberti presenta un piano per i servizi scolastici

Il candidato sindaco del centrosinistra garantisce, già dal prossimo anno, il doposcuola per tutti

10 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese Città
galimberti

“Intendo dare da subito risposte concrete alle famiglie e ai varesini per garantire già dal prossimo anno scolastico l’accesso ai servizi parascolastici per tutti”. Così Davide Galimberti, candidato sindaco a Varese, che questa mattina ha presentato una delle prime azioni concrete della sua Giunta. “Ogni giorno presenterò delle azioni concrete da realizzare nei primi giorni della prossima amministrazione quando i varesini mi daranno la loro fiducia. In particolare oggi ho voluto dare risposta ai tanti messaggi di varesini preoccupati per la situazione dei servizi del dopo scuola. In questi giorni, infatti, tantissime famiglie varesine stanno vivendo il dramma di non sapere quale sarà il destino dei propri figli il prossimo anno scolastico. Una situazione che mette in difficoltà i varesini a cui dobbiamo dare urgentemente risposta. Io penso che una amministrazione moderna e seria debba garantire da subito la certezza che il prossimo anno i figli potranno avere un servizio di dopo scuola adeguato.

Per questo intendo definire, entro il 15 luglio, un piano con le numerose associazioni dei genitori, di volontariato, del terzo settore e delle associazioni sportive, con la supervisione del Comune per garantire che già dall’anno scolastico 2016/17 tutti i bambini esclusi dai servizi parascolastici possano beneficiare del servizio”.

Gli altri interventi che ho proposto oggi sono:

· stipulare con ciascuna associazione di genitori idonea convenzione per la compartecipazione nella gestione del servizio doposcuola ed ogni altro eventuale servizio di supporto extrascolastico all’interno dei locali della scuola;
· mettere a disposizione delle associazioni genitori tutti gli spazi necessari delle scuole comunali a titolo gratuito;

· Stabilire la possibilità di doppi turni mensa o, con deroga degli organi competenti, l’evenienza di effettuare packet lunch nelle aule;

· Contemplare la possibilità di riaprire periodicamente le graduatorie nell’arco dell’anno scolastico;

· Concordare a partire dal prossimo anno scolastico 2017/18 con MIUR, USR, UST l’attivazione in città di un maggior numero scuole di tempo lungo e/o tempo pieno.

· Elaborare un patto educativo di comunità tra amministrazione, scuola ed associazioni (genitori, parrocchia, enti…) per l’eventuale realizzazione da parte di questi ultimi di parchi estivi, attività ricreative, formative, culturali.

· Incrementare la partecipazione dei genitori attraverso l’introduzione di modalità, anche innovative, di informazione, consultazione ed effettiva corresponsabilità quale condizione strategica per lo sviluppo culturale, sociale e civile della città.

Tag:

Leggi anche:

  • Presentazione del campionato di serie A1 maschile della Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Sarà una bella giornata di Sport e Cultura quella di giovedì 19 ottobre 2017 per la città di Busto Arsizio. Alle ore 13.00 nell’aula magna del Liceo “Paolo Candiani” (Via Luciano Manara, 10, Busto Arsizio – VA) sarà presentata ufficialmente la Pallanuoto Banco BPM Sport Management
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management pareggia 11-11 contro gli ungheresi dello Miskolvic Vlc

    Sfodera una prova tutto cuore la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che acciuffa un incredibile pareggio nella prima gara del round 2 di Len Euro Cup, con il sette guidato da mister Marco Baldineti che trova in rimonta l’11-11 contro gli ungheresi del Miskolci Vlc, formazione favorita del
  • Progetto Porte Aperte allo Sport

    La Delegazione Provinciale CONI di Varese lancia l’iniziativa  PORTE APERTE ALLO SPORT. E’ una evoluzione del classico Sport in Piazza, concepita per chiamare in causa direttamente le Società Sportive che aderiranno  rendendole protagoniste, dal 14 ottobre al 16 novembre,
  • Ottobre all’insegna di sport, castagne e stelle tra Sondrio e Valmalenco

    Si parte dallo sport giovanile domenica 8 ottobre, nello splendido centro sportivo di Chiuro, dove torna il “Trofeo delle Province”: manifestazione di atletica leggera che vedrà in pista centinaia di atleti, di 12 e 13 anni, provenienti dai comitati provinciali FIDAL lombardi e non solo. Si