Orrigoni e Ballerio: “Varese si fonda sul lavoro”

Il candidato del centrodestra insieme al noto imprenditore

15 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016LavoroPoliticaVarese
orrigoni

Paolo Orrigoni, candidato sindaco del centrodestra e Rinaldo Ballerio, imprenditore e candidato consigliere della Lista Paolo Orrigoni Sindaco, hanno parlato oggi di Varese e lavoro.

“Varese si fonda sul lavoro: è molto più di uno slogan, di un titolo – ha detto Orrigoni -, è il vero fondamento di qualsiasi attività. Mi fa piacere che da quando abbiamo iniziato a parlare di lavoro questo sia diventato un tema centrale, che altri candidati l’abbiano preso in esame. Non esiste nessun programma senza lavoro, per dare stabilità alla comunità e alle famiglie. Su questo dobbiamo fondare l’attività amministrativa per enfatizzare le opportunità di lavoro. Per essere lo stimolo al lavoro”.

“Varese è una città fondata sul lavoro, in questo mese tanta gente ci ha avvicinato e ci ha parlato di questo tema – ha precisato Ballerio -. Per chi non ha un impiego, a soffrirne sono in tanti: il papà, il nonno, diventa la preoccupazione di una famiglia. Cosa possiamo fare? Non siamo il ministero del Lavoro, ma possiamo fare azioni a breve e lungo termine. Il lavoro è il punto zero”.

Per il breve termine, Orrigoni ricorda alcuni punti illustrati nelle scorse settimane: il rilancio e la rigenerazione per l’urbanistica, il rilancio delle parti degradate in città, gli appalti a km 0 per l’attività di rigenerazione e per favorire le imprese del territorio, la sburocratizzazione, il coinvolgimento dell’università.

“Una proposta a breve termine è aprire lo sportello Varese Lavora – spiega Ballerio – con un indirizzo email dedicato dove chi ha un’idea, un problema o un’opportunità per creare lavoro possa scrivere per avere aiuto e risposte, una casella privilegiata per un supporto concreto. Per il lungo periodo, il professor Dipak Pant della Liuc, come ho già detto, ha parlato delle Terre di cuore. Al di là del nome, dobbiamo fare di Varese un brand prestigioso per edilizia, commercio, turismo e aziende. Varese deve essere sinonimo di affidabilità e ben fatto! Un ecosistema affidabile aiuterà a vendere il nostro prodotto e ciò avrà un impatto positivo sul lavoro”

“Sta partendo una nuova rivoluzione – precisa – dopo l’ e-commerce e le app, il mondo nuovo è quello dell’IoT. Varese è già ben messa, ci sono tante aziende che già sono su questo settore. L’ internet delle cose deve diventare la nuova eccellenza di Varese, come anni fa fu per gli antifurti. E’ un’ opportunità gigantesca. Dobbiamo fare sistema, uso per una volta questa espressione abusata, coinvolgendo tutti, organizzando magari a Varese una fiera IoT”.

Ha concluso Orrigoni: “Le visioni a lungo periodo vanno coltivate e stimolate, per cambiare, convincere la gente sulle nuove opportunità. L’ approccio dell’amministrazione comunale deve essere aperto non solo per l’attività gestionale dentro il comune. Non si può rimanere in disparte, ma bisogna essere attivi. Il Comune può e deve creare stimolo alla cultura dell’impresa e del lavoro”.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare