Galimberti: “Sarò un sindaco a tempo pieno e h24”

Il candidato sindaco del centrosinistra attacca il rivale di centrodestra sul tempo da dedicare alla carica di sindaco

03 maggio 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
galimberti

“Io sarò un sindaco h24 perché per recuperare i ritardi e le occasioni mancate negli anni passati servirà passione, dedizione e soprattutto grande impegno di tempo ed energie. Quando ho deciso di candidarmi sapevo che l’impegno per la mia città sarebbe dovuto essere totale e non avrei fatto questa scelta se non convinto di potermi dedicare al 100% per la città che amo”.

E’ questo il commento di Davide Galimberti, candidato sindaco a Varese, in merito alle dichiarazioni, riprese dalla stampa, dove il candidato Orrigoni annuncia che, nel caso fosse eletto, non farebbe il sindaco a tempo pieno per Varese. “Varese non può avere un sindaco a mezzo servizio ovvero mezzo sindaco. La nostra città ha la necessità urgente di ripartire in tanti settori: dal lavoro e dalle imprese, dalla mobilità, dal turismo e dai nostri quartieri. Se vuole farlo la prossima amministrazione dovrà lavorare sodo per farci uscire da una lunga stagione di annunci e pochi fatti”.

Galimberti prosegue: “In merito alle mia proposta che lo stipendio del prossimo Sindaco sarà deciso direttamente dai cittadini ci tengo a precisare che la consultazione che ho in mente sarà on line e totalmente gratuita per le casse del Comune. La valutazione annuale dell’operato del sindaco ci deve essere, i cittadini hanno il diritto di misurare annualmente l’operato del loro sindaco. Prima di fare propaganda gli esponenti di Forza Italia dovrebbe prima capire e comprendere meglio quello che ho detto. A differenza dell’amministrazione attuale noi faremo risparmiare i varesini e ci faremo compensare per quello che veramente faremo. Ma capisco che la mia idea spaventi perché i varesini potrebbero legittimamente applicare lo stesso metodo retroattivamente e quindi chiedere indietro tutti gli stipendi di questi 10 anni per tutte le promesse non mantenute dall’attuale amministrazione”.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo