Galimberti incontra i commercianti del centro storico di Varese

Illustrate le proposte contenute nel programma per il rilancio di un settore fondamentale per la città

17 maggio 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
galimberti

“Il rilancio della città parte anche dalla ripresa di un settore trainante dell’economia varesina come il commercio dicendo chiaramente basta all’apertura di nuove grandi strutture di vendita che minano la sopravvivenza del commercio di vicinato. Gli esercizi della città, oltre a rappresentare un settore trainante dell’economia varesina, rappresentano un presidio costante del territorio in grado di garantire, tra l’altro, maggior sicurezza”. Queste alcune delle considerazione emerse oggi nell’incontro con alcuni commercianti del centro storico della città e Davide Galimberti, il candidato sindaco a Varese che ha inoltre illustrato alcuni interventi contenuti nel suo programma per il rilancio del commercio e quindi della città.

 

In particolare Galimberti ha indicato che dal 1 luglio 2016 si provvederà all’abolizione del pagamento delle soste nella pausa pranzo e dalle ore 20 in poi, e l’introduzione dei primi trenta minuti con disco orario per favorire le commissioni veloci nel centro cittadino. Dal 1 gennaio 2017 inoltre verrà introdotta la tariffazione puntuale dei rifiuti ovvero il pagamento della tariffa sui rifiuti in base a quanto effettivamente prodotto in forza del principio comunitario: “chi inquina paga”, con evidenti riduzioni dei costi per cittadini ed imprese, e soprattutto un incremento della raccolta differenziata. Andrà poi data una decisa accelerazione alla realizzazione dei parcheggi di via Sempione e via B.Luini. E’ poi necessario un vero sostegno al commercio in crisi e azioni di contrasto alla “desertificazione” delle attività commerciali attraverso l’introduzione di un processo simile a quello che è utilizzato per i “contratti a canone concordato” per i commerciati in difficoltà e agevolazioni sulle imposte locali per i proprietari di immobili commerciali che affittano a prezzi agevolati e non lasciano sfitto l’immobile per più di un certo periodo di tempo non solo nel centro cittadino, ma anche nei quartieri.

 

Galimberti poi ha insistito sulla connessione che esiste tra le tematiche legate al commercio e il degrado ed la sicurezza. “Per questo penso che sia importante aumentare la presenza dei vigili in strada e introdurre entro l’estate del 2017 i Vigili di Quartiere, potenziare il servizio di antiabusivismo commerciale, aumentare il numero di telecamere di sicurezza sul territorio ed in tutti i quartieri e la costituzione di una Task force contro il degrado per la soluzione di problematiche rapide da risolvere come l’abbandono di rifiuti e gli episodi di inciviltà. Si deve poi approvare entro il 31 dicembre 2016 un piano per il rilancio turistico della città per far entrare Varese tra le prime dieci città turistiche del Paese”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti