Galimberti incontra i commercianti del centro storico di Varese

Illustrate le proposte contenute nel programma per il rilancio di un settore fondamentale per la città

17 maggio 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese
galimberti

“Il rilancio della città parte anche dalla ripresa di un settore trainante dell’economia varesina come il commercio dicendo chiaramente basta all’apertura di nuove grandi strutture di vendita che minano la sopravvivenza del commercio di vicinato. Gli esercizi della città, oltre a rappresentare un settore trainante dell’economia varesina, rappresentano un presidio costante del territorio in grado di garantire, tra l’altro, maggior sicurezza”. Queste alcune delle considerazione emerse oggi nell’incontro con alcuni commercianti del centro storico della città e Davide Galimberti, il candidato sindaco a Varese che ha inoltre illustrato alcuni interventi contenuti nel suo programma per il rilancio del commercio e quindi della città.

 

In particolare Galimberti ha indicato che dal 1 luglio 2016 si provvederà all’abolizione del pagamento delle soste nella pausa pranzo e dalle ore 20 in poi, e l’introduzione dei primi trenta minuti con disco orario per favorire le commissioni veloci nel centro cittadino. Dal 1 gennaio 2017 inoltre verrà introdotta la tariffazione puntuale dei rifiuti ovvero il pagamento della tariffa sui rifiuti in base a quanto effettivamente prodotto in forza del principio comunitario: “chi inquina paga”, con evidenti riduzioni dei costi per cittadini ed imprese, e soprattutto un incremento della raccolta differenziata. Andrà poi data una decisa accelerazione alla realizzazione dei parcheggi di via Sempione e via B.Luini. E’ poi necessario un vero sostegno al commercio in crisi e azioni di contrasto alla “desertificazione” delle attività commerciali attraverso l’introduzione di un processo simile a quello che è utilizzato per i “contratti a canone concordato” per i commerciati in difficoltà e agevolazioni sulle imposte locali per i proprietari di immobili commerciali che affittano a prezzi agevolati e non lasciano sfitto l’immobile per più di un certo periodo di tempo non solo nel centro cittadino, ma anche nei quartieri.

 

Galimberti poi ha insistito sulla connessione che esiste tra le tematiche legate al commercio e il degrado ed la sicurezza. “Per questo penso che sia importante aumentare la presenza dei vigili in strada e introdurre entro l’estate del 2017 i Vigili di Quartiere, potenziare il servizio di antiabusivismo commerciale, aumentare il numero di telecamere di sicurezza sul territorio ed in tutti i quartieri e la costituzione di una Task force contro il degrado per la soluzione di problematiche rapide da risolvere come l’abbandono di rifiuti e gli episodi di inciviltà. Si deve poi approvare entro il 31 dicembre 2016 un piano per il rilancio turistico della città per far entrare Varese tra le prime dieci città turistiche del Paese”.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare