Emanuele Monti: “Cinque buoni motivi per non votare Galimberti”

Il consigliere regionale leghista attacca duramente il candidato sindaco

14 giugno 2016
Guarda anche: Elezioni comunali 2016PoliticaVarese Città
monti emanuele

“Domenica i cittadini di Varese sanno chiamati a scegliere il loro nuovo sindaco ed è importante che la gente sappia bene a cosa va incontro e come Galimberti ridurrà la nostra città nella malaugurata ipotesi di una sua vittoria.” Così il consigliere regionale della Lega Nord al Pirellone, Emanuele Monti, circa il ballottaggio nel Comune di Varese.

“In primo luogo – spiega Monti – se Galimberti diventasse sindaco, per prima cosa costruirebbe una grande moschea, lisciando così il pelo ai suoi amici musulmani, seguendo un modello che a quelli del Partito democratico piace davvero molto: dare a queste persone la libertà di dire e fare tutto quello che passa loro per la testa, mettendosi proni di fronte a qualsiasi assurda richiesta.

Seconda cosa, e qui siamo davvero oltre i limiti dell’assurdo, il candidato del centrosinistra ha già dichiarato che metterà i clandestini ospitati dalle cooperative, che lucrano sul business dell’accoglienza, a fare i ‘controlli di sicurezza’ nei quartieri; la proposta è di per sé folle, e sarebbe ridicola se non rappresentasse una minaccia seria, ma ha il merito di rendere evidente la concezione svilente e distorta di pubblica sicurezza di certi politici nostrani.

Sarà inoltre servo di Renzi – prosegue l’esponente leghista – prendendo ordini direttamente da chi sta svuotando e impoverendo i Comuni per dare sempre più potere a uno Stato centrale assente, ladro e vessatorio nei confronti dei cittadini. Senza contare poi la capacità, forse appresa dal capo del suo stesso partito, di sparare balle di proporzioni colossali, vedasi le sue dichiarazioni sul rendere il lago di Varese balneabile.

Da ultimo, ma certamente non per importanza, Galimberti ha scelto di condurre una campagna elettorale critica a prescindere, palesando la volontà di alzare a tutti i costi i toni, ma evitando accuratamente di proporre anche una sola cosa concreta e realizzabile per il futuro di Varese.

Siamo fiduciosi che i nostri cittadini sapranno scegliere Orrigoni per la guida della Città, anche perché in caso contrario – conclude Monti – si andrebbe a spazzare via tutto il buon lavoro svolto dell’amministrazione Fontana in questi anni.”

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice