Besozzo: costituito un fondo per finanziare il parco giochi senza barriere

Beppe Saronni testimonial dell'operazione presso la Fondazione Comunitaria del Varesotto

07 settembre 2016
Guarda anche: Laghi
IMG_1899

Presso la Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, è stato costituito, dal Comune di Besozzo (VA), un nuovo Fondo separato con un versamento iniziale in conto patrimonio  e con possibilità di ulteriori versamenti da destinare ad erogazione corrente, finalizzato alla raccolta fondi a sostegno del “Progetto Liberi Tutti. Un parco giochi senza barriere” rientrante nel Bando Anno 2015 della Fondazione.

Il nuovo Fondo va ad aggiungersi agli oltre settanta già in essere presso la Fondazione.

Per la sottoscrizione dell’atto costitutivo del  Fondo sono intervenuti: Riccardo Del Torchio  – Sindaco del Comune di Besozzo, Marzia Miglierina – Vice Presidente e Carlo Massironi – Segretario Generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. Presenti inoltre l’Assessore al Territorio Gianluca Coghetto e Beppe Saronni, cittadino di Besozzo da molti anni, in veste di testimonial e sostenitore del Progetto.

Beppe Saronni ha vinto il campionato del mondo di ciclismo su strada nel 1982, due Giri d’Italia, una Milano – Sanremo e tantissime altre gare.

La Giunta del Comune ha deliberato la costituzione del Fondo separato per favorire la creazione di un parco urbano attrezzato per bambini e ragazzi con bisogni speciali. La delibera è stata assunta in considerazione del consenso riscontrato per l’iniziativa da parte di privati cittadini, imprenditori ed associazioni che intendono sostenere economicamente il progetto.

La costituzione del Fondo separato ad erogazione corrente non comporta alcun onere a carico del Comune di Besozzo in quanto tutte le incombenze di raccolta e gestione del fondo sono di competenza della Fondazione Comunitaria.

Proprio per favorire la raccolta di donazioni, con la collaborazione della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus,  è stato formalizzato questo strumento di raccolta fondi che rappresenta una valida ed innovativa forma di fundraising già utilizzata da numerose Organizzazioni no-profit.

Le donazioni dovranno essere effettuate sul conto corrente intestato alla Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus presso INTESA Sanpaolo Private Banking di Varese – IBAN: IT87 N032 3901 6006 7000 1966 911 con causale “Fondo corrente: Comune di Besozzo – “Progetto Liberi Tutti. Un parco giochi senza barriere”.

La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus promuove il miglioramento della qualità della vita della Comunità di riferimento stimolandone lo sviluppo civile, culturale, ambientale, ed economico e sviluppa la cultura del dono e la coesione sociale.

Tutte le notizie e le informazioni sulla Fondazione sono rilevabili sul sito www.fondazionevaresotto.it

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti