Besozzo: costituito un fondo per finanziare il parco giochi senza barriere

Beppe Saronni testimonial dell'operazione presso la Fondazione Comunitaria del Varesotto

07 settembre 2016
Guarda anche: Laghi
IMG_1899

Presso la Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, è stato costituito, dal Comune di Besozzo (VA), un nuovo Fondo separato con un versamento iniziale in conto patrimonio  e con possibilità di ulteriori versamenti da destinare ad erogazione corrente, finalizzato alla raccolta fondi a sostegno del “Progetto Liberi Tutti. Un parco giochi senza barriere” rientrante nel Bando Anno 2015 della Fondazione.

Il nuovo Fondo va ad aggiungersi agli oltre settanta già in essere presso la Fondazione.

Per la sottoscrizione dell’atto costitutivo del  Fondo sono intervenuti: Riccardo Del Torchio  – Sindaco del Comune di Besozzo, Marzia Miglierina – Vice Presidente e Carlo Massironi – Segretario Generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. Presenti inoltre l’Assessore al Territorio Gianluca Coghetto e Beppe Saronni, cittadino di Besozzo da molti anni, in veste di testimonial e sostenitore del Progetto.

Beppe Saronni ha vinto il campionato del mondo di ciclismo su strada nel 1982, due Giri d’Italia, una Milano – Sanremo e tantissime altre gare.

La Giunta del Comune ha deliberato la costituzione del Fondo separato per favorire la creazione di un parco urbano attrezzato per bambini e ragazzi con bisogni speciali. La delibera è stata assunta in considerazione del consenso riscontrato per l’iniziativa da parte di privati cittadini, imprenditori ed associazioni che intendono sostenere economicamente il progetto.

La costituzione del Fondo separato ad erogazione corrente non comporta alcun onere a carico del Comune di Besozzo in quanto tutte le incombenze di raccolta e gestione del fondo sono di competenza della Fondazione Comunitaria.

Proprio per favorire la raccolta di donazioni, con la collaborazione della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus,  è stato formalizzato questo strumento di raccolta fondi che rappresenta una valida ed innovativa forma di fundraising già utilizzata da numerose Organizzazioni no-profit.

Le donazioni dovranno essere effettuate sul conto corrente intestato alla Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus presso INTESA Sanpaolo Private Banking di Varese – IBAN: IT87 N032 3901 6006 7000 1966 911 con causale “Fondo corrente: Comune di Besozzo – “Progetto Liberi Tutti. Un parco giochi senza barriere”.

La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus promuove il miglioramento della qualità della vita della Comunità di riferimento stimolandone lo sviluppo civile, culturale, ambientale, ed economico e sviluppa la cultura del dono e la coesione sociale.

Tutte le notizie e le informazioni sulla Fondazione sono rilevabili sul sito www.fondazionevaresotto.it

Tag:

Leggi anche:

  • Il giovane portiere azzurro Gianmarco Nicosia è un giocatore della Pallanuoto BPM Sport Management

    L’ex tesserato della Roma Vis Nova arriva alla corte del Presidente Sergio Tosi a conferma dell’opera di ringiovanimento della squadra e di un progetto tecnico rivolto al presente e che guarda con ambizioni al futuro. Da domenica Gianmarco Nicosia sarà dunque a Busto Arsizio per fare la
  • Eolo Campo dei Fiori Trail, sabato 23 settembre a Gavirate

    L’evento organizzato dalla 100% Animatrail  è in programma per tutta la giornata di sabato 23 settembre. Con il sostegno di Varese Sport Commission e Atletica Gavirate, a tutti i partecipanti verrà offerta la possibilità di scegliere tra una delle cinque gare proposte, tre agonistiche, una
  • Giro del Lago di Varese, domenica 24 settembre

    Domenica 24 settembre, con il patrocinio del Comune di Varese, Africa&Sport, Sestero Onlus e Veloclub Sommese, la Gam Whirlpool e Polha Varese hanno organizzato un doppio appuntamento sportivo: Il giro del lago di Varese e Tre ruote intorno al lavoro. Un doppio appuntamento sportivo, una gara
  • Tra borghi e vigneti sulla Via dei Terrazzamenti

    La Via dei Terrazzamenti è un percorso suggestivo che si sviluppa per 70 chilometri da Morbegno a Tirano attraverso borghi, boschi e vigne che si trovano sul versante retico della Valtellina. Durante la nostra gita ne percorreremo un tratto tra i più caratteristici di circa 15 chilometri da