Simone Miele e Roberto Mometti vincono il rally Valli del Giarolo

Successo in Piemonte per la Ford Fiesta del pilota olgiatese e del navigatore luinese

14 luglio 2015
Guarda anche: Sport
Miele26 Tondina-rally

 

Simone Miele e Roberto Mometti hanno vinto il 7° Rally Valli del Giarolo corsosi sabato 11 luglio sulle strade della parte sud orientale della provincia di Alessandria.
A bordo della Ford Fiesta Regional Rally Car gestita dal team Dream One Racing, il 27enne varesino ha vinto sette delle nove prove speciali in programma imponendosi al traguardo con ben 47”2 di vantaggio sui secondi, “Zippo”-Ceschino e 1’13”5 sui terzi Scattolon-Mangiarotti.
Partito subito forte, Miele non ha mai visto in discussione la propria supremazia prendendo il largo già dalla prima prova:
“Sono contento di avere vinto qui perché seppure io sia varesotto sono spesso da queste parti giacché ci vive la mia fidanzata- racconta il driver di Olgiate Olona. La Fiesta Rrc si è confermata una vettura di altissimo livello ed il risultato lo dimostra”.
Miele è al secondo successo in carriera dopo la vittoria del Rally Colli Luni di due anni fa; anche allora era navigato dal luinese Roberto Mometti. “La zona Liguria-Piemonte ci porta fortuna- racconta un sorridente Miele- perché oltre alla vittoria del Colli Luni c’è anche il 2° posto del Valli Ossolane ottenuto lo scorso mese. Ad inizio gara ho perso la concentrazione e in due occasioni ho rischiato di eccedere; successivamente ho controllato la gara sferrando gli attacchi giusti ma senza esagerare.”

Oltre alla vittoria assoluta, Roberto Mometti si è anche aggiudicato il prestigioso Memorial Massimo Concaro in quanto primo copilota al traguardo.

Classifica finale: 1) Miele-Mometti (Ford Fiesta Rrc) 45’45”5, 2) “Zippo”-Ceschino (Peugeot 306 Maxi) a 47”2, 3) Scattolon-Mangiarotti (Peugeot 207 Super 2000) a 1’13”5, 4) Curatolo-Spadone (Peugeot 207 Super 2000) a 3’08”0, 5) Giordano Barberis-Paganin (Renault Clio R3C) a 3’56”3, 6) Parmeggiani-Gariano (Peugeot 207 Super 2000) a 4’01”9, 7) Lugano-Corollo (Renault Clio R3C) a 4’13”0, 8) Davico-Piccinini (Renault Clio Super 1600) a 4’17”0, 9) Zucconi-Rossello (Renault Clio Super 1600) a 4’50”5, 10) Tabacco-Marrè (Renault Clio Rs) a 4’55”9.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare