Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

Con il Rally della Lanterna si chiude la Coppa Italia 2016 ed è tutta la famiglia a fare festa: in Liguria la vittoria assoluta va a papà Mauro Miele che così facendo chiude in vetta alla graduatoria della Zona2 ad ex aequo con Rossetti

02 novembre 2016
Guarda anche: Sport
rally-simone-miele

Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione.
A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già a metà stagione grazie al tris di successi assoluti maturati sulle strade di casa, al “Rally dei Laghi”, sulle difficili colline piemontesi del “Rally di Alba” e sugli asfalti polverosi del Circuito di Cremona.
Con il successo maturato in Zona 1, Miele e Mometti attendevano la finale del Rally della Lanterna per scacciare, eventualmente, gli ultimi inseguitori che però non si sono presentati al via del rally genovese.
E’ stato così papà Mauro ad impugnare il volante della Ford Fiesta Wrc come sempre preparata magistralmente dalla Dream One Racing ed il risultato è stato ancora una volta eccellente: vittoria assoluta davanti a Cogni e Gasperetti. Ironia della sorte: con la vittoria nell’ultimo appuntamento della serie che vantava coefficiente doppio, papà Mauro risulta primo a pari punti della Zona 2 sempre della Coppa Italia e con la stessa vettura!
Dopo il successo del Challenge di Zona Piemonte 2015, Simone Miele può mettere così in bacheca un altro titolo pensando già al 2017: “Siamo soddisfatti per molti motivila vittoria iniziale è maturata sulle strade di casa dove già papà vinse a sua volta; ad Alba ci siamo scontrati con avversari di livello mentre a Cremona, nel fascino del rally in notturna, abbiamo ipotecato la serie” commenta il pilota della scuderia Top Rally. Il nostro obiettivo stagionale è stato raggiunto anche se ammetto che mi aspettavo di più dalla Coppa Italia che non ha avuto la risonanza che la federazione intendeva dare. Per il prossimo anno, comunque sarà, dovremo poterci raffrontare su palcoscenici maggiori e credo che il Campionato Italiano Wrc potrà essere quello più idoneo alle nostre mire.
Nel gioire insieme a papà sul palco genovese, Simone guarda poi all’ottimo lavoro della squadra perché da che questa Fiesta è gestita dalla Dream One Racing sono arrivati solo sorrisi, fatta eccezione del ritiro- ma non per guasto- giunto al Rally del Taro: su 15 gare, 8 vittorie assolute (due conseguite da Mauro e 6 da Simone), 4 secondi posti e 2 terzi!

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice