Regione Lombardia si prepara alla fine delle Province

Il sottosegretario Nava illustra l'ipotesi delle nuove forme di aggregazione che sostituiranno gli attuali enti

22 dicembre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Daniele-Nava_1-1

A partire da gennaio, Regione Lombardia costituirà un Tavolo interassessorile e aprirà un confronto con il Sistema delle autonomie, per elaborare una proposta di legge di riordino degli Enti locali e di ridistribuzione e razionalizzazione delle competenze da sottoporre al Consiglio regionale. In questo percorso, che nasce a valle delle modifiche legislative nazionali, anche di natura costituzionale, “anche i piccoli Comuni e le loro rappresentanze saranno ascoltati e le loro proposte e osservazioni saranno tenute nel dovuto conto”.
E’ quanto ha assicurato oggi il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione
negoziata della Regione Lombardia Daniele Nava, che ha incontrato, in mattinata, a Palazzo Pirelli, la presidente
Franca Biglio e i delegati dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia (Anpci).

“Uno dei punti su cui sarà necessario lavorare – ha spiegato Nava – sono le forme di aggregazione che dovranno necessariamente nascere, una volta che
saranno abolite definitivamente le Province, per gestire servizi e funzioni che finora le stesse Province hanno esercitato e in
parte esercitano ancora. E’ anche indispensabile eliminare le duplicazioni di competenze”.

“A livello geografico – ha spiegato ancora il sottosegretario – non è detto che le future aggregazioni debbano avere gli stessi confini territoriali delle attuali Province. Come ipotesi di lavoro, stiamo ragionando sulla suddivisione in aree omogenee che considerino una fascia montana e pedemontana, un’area centrale metropolitana e una zona di pianura. All’interno di questa macro divisione ci potranno poi essere aggregazioni più piccole. C’è un intero sistema da ripensare e il contributo di chi vive quotidianamente le problematiche dei piccoli Comuni è molto prezioso, a patto che si superino le logiche campanilistiche e ci si apra a una visione più ampia”.

Tag:

Leggi anche:

  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum
  • La BPM Sport Management riparte dal Campionato

    Dimenticare l’Euro Cup e testa solo al Campionato. Questo è l’obiettivo della BPM Sport Management che, dopo essere stata eliminata in semifinale di coppa dal Digi Oradea, domani nella Piscina del Foro Italico, affronterà la Roma Vis Nova nel turno infrasettimanale valido per la 16ª di