Regione Lombardia si prepara alla fine delle Province

Il sottosegretario Nava illustra l'ipotesi delle nuove forme di aggregazione che sostituiranno gli attuali enti

22 dicembre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Daniele-Nava_1-1

A partire da gennaio, Regione Lombardia costituirà un Tavolo interassessorile e aprirà un confronto con il Sistema delle autonomie, per elaborare una proposta di legge di riordino degli Enti locali e di ridistribuzione e razionalizzazione delle competenze da sottoporre al Consiglio regionale. In questo percorso, che nasce a valle delle modifiche legislative nazionali, anche di natura costituzionale, “anche i piccoli Comuni e le loro rappresentanze saranno ascoltati e le loro proposte e osservazioni saranno tenute nel dovuto conto”.
E’ quanto ha assicurato oggi il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione
negoziata della Regione Lombardia Daniele Nava, che ha incontrato, in mattinata, a Palazzo Pirelli, la presidente
Franca Biglio e i delegati dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia (Anpci).

“Uno dei punti su cui sarà necessario lavorare – ha spiegato Nava – sono le forme di aggregazione che dovranno necessariamente nascere, una volta che
saranno abolite definitivamente le Province, per gestire servizi e funzioni che finora le stesse Province hanno esercitato e in
parte esercitano ancora. E’ anche indispensabile eliminare le duplicazioni di competenze”.

“A livello geografico – ha spiegato ancora il sottosegretario – non è detto che le future aggregazioni debbano avere gli stessi confini territoriali delle attuali Province. Come ipotesi di lavoro, stiamo ragionando sulla suddivisione in aree omogenee che considerino una fascia montana e pedemontana, un’area centrale metropolitana e una zona di pianura. All’interno di questa macro divisione ci potranno poi essere aggregazioni più piccole. C’è un intero sistema da ripensare e il contributo di chi vive quotidianamente le problematiche dei piccoli Comuni è molto prezioso, a patto che si superino le logiche campanilistiche e ci si apra a una visione più ampia”.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio