“Non ci fu nessuno stupro”. Assolti in appello dopo sei anni

Finisce con l'assoluzione la vicenda delle quattro persone accusate di violenza sessuale

21 ottobre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Tribunalebusto

E’ finito con l’assoluzione il processo d’appello per i quattro imputati, accusati di stupro di gruppo per fatti che risalgono al 2007. Una sentenza che ribalta la condanna in primo grado, nel 2009, che aveva visto comminare una pena di sette anni e mezzo per il presunto “capobranco” e sei anni e mezzo per i tre presunti “complici”.

Ora, tuttavia, sono stati assolti perché “il fatto non sussiste”.

I fatti risalgono al 27 luglio 2007, e secondo la ricostruzione di allora sarebbe avvenuto in via Baracca. La vittima, all’poca una giovane tossicodipendente, non sarebbe riuscita a garantire una ricostruzione credibile, con diverse lacune e non riuscendo a far combaciare orari e fatti.

Tag:

Leggi anche:

  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il
  • Volley – La UYBA non passa a Cremona e dice addio ai sogni scudetto

    A 24 ore dalla vittoria per 3-0 (26-24, 25-22, 25-20) nella gara-2 dei quarti di finale di playoff scudetto, la UYBA perde 3-0 (25-22, 27-25, 25-19) la decisiva gara-3 sul taraflex del PalaRadi di Cremona contro le padrone di casa della Pomì Casalmaggiore. Saranno quindi le rosa di coach