Luino: “Bene il Comune su via Asmara, ma ora c’è la piazza di Voldomino”

Intervento di Giuseppe Taldone sui lavori nella frazione luinese

11 gennaio 2016
Guarda anche: Luinese
Giuseppe Taldone

Giuseppe Taldone

Non possiamo che apprezzare il fatto che siano state a pieno recepite, da parte dell’amministrazione di Luino, le richieste dei voldominesi,
con il ripristino del doppio senso di circolazione in via Asmara. La comunità  locale ha da subito mal digerito le soluzioni adottate ed a gran voce si è espressa per un ritorno alle origini. Per questa
attenzione ringraziamo ma ora pensiamo a ciò che ci si trova terminata la via Asmara. Mi riferisco a piazza Piave che, oggettivamente, merita
un immediato intervento di riqualificazione per renderla più gradevole e funzionale. Non è un mistero che le soluzioni adottate, quando fu
rivisitata l’area, non abbiano mai convinto fino in fondo. Anzi in tanti hanno da subito evidenziato le palesi criticità  di questa zona che, pur
rappresentando il cuore strategico della frazione, così com’è, non è in grado di attendere al meglio alle esigenze della comunità . L’arco in
cemento non piace, scarseggiano i parcheggi (ve ne sono di limitrofi ma la gente ne vuole qualcuno in più in centro), serve un buon sistema di
video sorveglianza che garantisca maggior sicurezza, ben accette sarebbero anche soluzioni architettoniche di abbellimento ed in linea
con una migliore vivibilità , andrebbero introdotte misure che consentano di moderare la velocità  dei veicoli. Una maggior presenza di
Polizia Locale lancerebbe un forte segnale in linea con la prevenzione/repressione del crimine ed un marciapiede più ampio davanti
alla chiesa garantirebbe ai fedeli di non ritrovarsi in mezzo alla strada al termine delle funzioni. Visto che ci siamo, vorrei allargare
il discorso ricordando che a Voldomino manca un adeguato parco giochi per i bimbi e che vi è carente manutenzione del parcheggio antistante
il circolo Acli. Detto ciò, non ho certo la pretesa di aver esaurito l’elenco delle problematiche. Mi sono limitato solo a citarne alcune,
sicuramente tra le più sentite. Un incontro preliminare dell’amministrazione con i residenti della frazione consentirebbe di
delineare meglio il percorso da intraprendere, evitando di adottare misure non gradite. Sarebbe bello immaginare per Voldomino un percorso
virtuoso di reale crescita socio-economico-occupazionale assolutamente in linea con le legittime aspettative della locale comunità . Il
riassetto urbanistico, che ho appena delineato, non può che fare da apripista in tal senso.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti