La Cgil varesina incontra i russi

La delegazione guidata dal segretario Colombo si è confrontata con i sindacalisti di Fnpr della regione degli Urali

10 ottobre 2015
Guarda anche: Lavoro
Cgil

Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa della Cgil varesina in merito all’incontro avvenuto con una delegazione del sindacato russo della regione degli Urali – Fnpr.

Il sindacato lombardo continua a tessere relazioni internazionali.
La CGIL di Varese riceve la visita di una delegazione del Sindacato russo della Regione degli Urali FNPR, che è in Lombardia per una visita conoscitiva sul tessuto industriale lombardo e per conoscere l’attività della CGIL a tutela dei lavoratori.
A Varese la CGIL ha già avuto occasione in passato di fare iniziative di livello internazionale e di accogliere ospiti da altri paesi europei ed ora extra-UE.
Per la CGIL Lombarda e per strutture territoriali come la Camera del Lavoro di Varese l’impegno nell’attività internazionale è all’ordine del giorno dell’iniziativa sindacale, e non per caso: Il tessuto produttivo di province come Varese vede una presenza importantissima di imprese multinazionali e di imprese la cui attività è proiettata all’estero. Lo scalo aeroportuale di Malpensa inoltre facilita l’internazionalizzazione.
L’internazionalizzazione della nostra economia è stata un considerevole tampone all’impatto della crisi, laddove imprese amministrazioni e territori si son fatti trovare pronti. Non è quindi un caso che anche la CGIL, il maggiore sindacato, operi su scala internazionale in Lombardia. CGIL Varese invia da anni suoi quadri e dirigenti a svolgere attività di confronto e network sindacale all’estero, partecipando a progetti e a visite di studio, perché è fondamentale per il sindacato anche a livello locale e perché la strategia della CGIL è chiara: si deve fare il sindacato europeo.
In questa occasione gli ospiti sono in visita a Varese perché all’estero riscontriamo un grande interesse verso la nostra maniera di organizzarci e presidiare il territorio, caratteristica non di tutti i sindacati.
Infatti il sistema dei servizi, la tutela individuale dei lavoratori a fianco alla tutela e alla contrattazione collettiva sono pilastri della nostra organizzazione che vengono studiati con attenzione all’estero, come buone pratiche da cui prendere esempio.
Venerdi 9 ottobre 2015, la delegazione del sindacato russo FNPR, ha incontrato dapprima Elena Lattuada,  Segretaria generale della Cgil Lombardia e successivamente,  in occasione della visita presso la camera del lavoro provinciale,  Umberto Colombo,  Segretario generale della Cgil di Varese, i componenti della Segreteria Confederale nonché i Segretari generali delle categorie del sindacato varesino che si sono confrontati con i sindacalisti russi sui temi del lavoro e della contrattazione.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare