Coltivava marijuana nel giardino di casa. Denunciata donna di 72 anni

La donna aveva sei piante, cresciute di oltre due metri, nel giardino della propria abitazione

29 agosto 2015
Guarda anche: LaghiLettere
Marijuana

Coltivava marijuana nel giardino di casa. Ad essere denunciata è stata una donna di 72 anni.

Sembra la trama di un film, invece è accaduto a Brezzo di Bedero.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Luino, in collaborazione con la locale Stazione dei Carabinieri, ha trovato, durante una perquisizione, sei piante di marijuana coltivate nel giardino della propria abitazione. Le piannte, grazie al clima estivo, avevano già raggiunto l’altezza di oltre due metri.Nello stesso contesto un’altra persona è stata segnalata quale assuntore alla Prefettura di Varese.

 

 

Tag:

Leggi anche:

  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare
  • L’ Ecobaleno Sport Camp si presenta venerdì 9 giugno

    Venerdì 9 Giugno dalle 8.30 alle 12.30, in occasione della Giornata Nazionale dello Sport, Ecobaleno Sport Camp apre le porte per presentarsi con la sua strabordante energia alle bambine e ai bambini che vogliono scoprire i giochi che sperimenteranno per tutta estate! Il primo giorno di vacanza
  • Calcio – Varese-Gozzano l’ultimo atto della stagione

    Ultimo appuntamento della stagione al “Franco Ossola” dove oggi alle ore 16 il Varese concluderà il campionato disputando la finale playoff col Gozzano. I biglietti saranno regolarmente in vendita ai botteghini dello stadio. Arbitra Daniele Perenzoni di Rovereto. La finale playoff, pur
  • Il Giro d’Italia attraversa la Lombardia

    Il Giro d’Italia attraversa la Lombardia e il Servizio regionale Lombardo del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) partecipa per contribuire alla sicurezza nelle zone più impervie. Brescia, Bergamo, Bormio, Tirano, Salò e Monza sono le tappe prescelte per la nostra