Checco Lattuada: “Come al solito vengo strumentalizzato. Ho commesso uno psicoreato orwelliano”

Parla il consigliere comunale colpito da Daspo. ''Non c'era nessun intento di provocare''

20 gennaio 2016
Guarda anche: Busto Arsizio
Lattuada

“Non volevamo fare nessuna provocazione o peggio. Eravamo in uno stadio semideserto, ultimi in classifica e stavamo perdendo la partita. Così abbiamo fatto una foto scherzosa, della serie ridiamo per non piangere”. 

Checco Lattuada, consigliere comunale del Pdl di Busto Arsizio, è tra i tre tifosi colpiti da un Daspo di cinque anni dopo essersi fatti fotografare nello stadio, con un passamontagna in testa, e il braccio destro alzato.

Lui sdrammatizza. “Non c’era la tifoseria avversaria, i meccanismi e le misure di sicurezza dello stadio da parte della Polizia le conosciamo bene. Abbiamo fatto tutto senza nasconderci, ci siamo coperti il volto per pochi secondi solo il tempo della foto. Una cosa scherzosa, una goliardata, ripeto. E’ evidente che la mia figura venga sempre strumentalizzata. Ormai ci sono abituato, mi dispiace solo che ci siano andate di mezzo anche persone che con le strumentalizzazioni della politica non c’entrano nulla”.

Su Facebook Lattuada ironizza, paragonando il gesto commesso allo “Psicoreato” del celebre libro “1984” di George Orwell.

“Lo ammetto… ho commesso uno PSICOREATO – scrive – lo psicoreato (thoughtcrime in lingua inglese, crimethink in neolingua) è la denominazione che George Orwell, nel suo romanzo 1984 (1948), dà al più pervasivo strumento repressivo delle istituzioni totalitarie descritte nel romanzo. Con il termine psicoreato si intende il reato commesso da qualunque cittadino di Busto Arsizio (se nativo, è un bustocco ed è un’aggravante) quando elabora, anche solo a livello interno alla propria mente, anche involontariamente e inconsciamente, pensieri e/o parole contrastanti le teorie del Socing o la figura del Grande Fratello”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti