Univa, Confartigianato e Uniascom: “Camera di Commercio fondamentale per il territorio”

Le tre associazioni di categoria chiedono di portare avanti i servizi essenziali dell'ente

29 gennaio 2016
Guarda anche: EconomiaVarese
IMG_20160129_153806

L’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Confartigianato Imprese Varese, Uniascom Varese considerano la Camera di Commercio di Varese un ente di fondamentale importanza per il ruolo svolto a favore dell’economia locale. Una realtà che in questi anni ha dimostrato eccellenti qualità nelle iniziative e nei servizi messi a disposizione delle imprese del territorio.

Le attività portate avanti anche di recente fanno dell’ente varesino un esempio a livello nazionale, dove evidentemente si registrano anche situazioni ben differenti. Parliamo, dunque, di un patrimonio di conoscenza e professionalità da non disperdere, ma anzi da valorizzare, anche se da razionalizzare alla luce della riforma decisa dal Governo, di cui aspettiamo peraltro un importante tassello rappresentato dal decreto legislativo di riordino del Sistema a livello nazionale. Prima di allora sarà difficile fare qualsiasi valutazione di merito sul futuro della Camera di Commercio varesina.

Di fronte, però, alle decisioni già prese dall’Esecutivo che prevedono, a partire da quest’anno, una riduzione delle risorse, peraltro a vantaggio dei contributi versati dalle stesse imprese, occorrerà ripensare le attività di cui l’ente si dovrà occupare nel prossimo futuro. Razionalizzare vuol dire scegliere.

Il punto di vista delle nostre tre associazioni è dunque di fare in modo che restino i servizi essenziali. Quei servizi che da sempre le associazioni datoriali riconoscono di ambito camerale.Questa fase di modifica, già oggetto di confronto all’interno del Consiglio Camerale, pur con tutte le difficoltà oggettive di gestione dovrebbe garantire di mantenere le giuste risorse per permettere alla Camera di Commercio di concentrarsi sull’innovazione di quei servizi che solo un ente pubblico può gestire con efficienza. Servizi per i quali gli enti camerali sono nati. Come il registro imprese e le attività di “pubblicità-notizia”. O ancora attività in grado di promuovere gli interessi generali del territorio: come la promozione delle infrastrutture o il supporto, nelle forme più opportune, al processo di internazionalizzazione delle imprese. O progetti di larghissimo respiro che non avrebbero senso se portati avanti dalla singola associazione o impresa.

Unione degli Industriali della Provincia di Varese

Confartigianato Imprese Varese

Uniascom Confcommercio Provincia Varese

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare