Un varesino rapito nelle Filippine. La pista è quella del fondamentalismo islamico

Rolando Del Torchio, ex sacerdote missionario, è originario di Angera, in provincia di Varese. Si trova nel Paese estero dove porta avanti la sua attività di ristoratore

07 ottobre 2015
Guarda anche: MondoVarese
Rolando Del Torchio

E’ stato rapito da sette uomini armati che si sarebbero fatti passare inizialmente per clienti. Il gruppo sarebbe poi stato visto salire su un motoscafo. 

Rolando Del Torchio, nato ad Angera, è il varesino rapito nelle scorse ore nelle Filippine.

Ex sacerdote missionario, è arrivato la prima volta per il Pime  (Pontificio Istituto Missioni Estere) nelle Filippine nel 1988. Quindi ha lasciato i voti nel 1996. Da anni porta avanti la sua attività di ristoratore, con il “Ur Choiche Cafè”, il suo locale, a Dipolog.

Non ci sono ancora piste ufficiali, ma quella che gli inquirenti starebbero seguendo maggiormente riguarda la presenza nella regione di diversi gruppi armati di fondamentalisti islamici, che rivendicano maggiore autonomia nel Paese, a maggioranza cattolico.

Il suo è il quarto rapimento nelle ultime due settimane, dopo quello dei canadesi John Ridsdel e Robert Hall e del norvegese Kjartan Sekkingstad.

Tag:

Leggi anche:

  • Sport varesino: i risultati di calcio, volley, basket

    Si è concluso un altro weekend sportivo, anzi per l’esattezza si chiuderà questa sera alle ore 20.30 con il posticipo di basket dell’Openjobmetis che in casa con Pistoia si gioca una partita delicatissima in virtù dell’obiettivo salvezza. Per il resto turni di campionati poco
  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della