Liberato Rolando Del Torchio, varesino rapito nelle Filippine

L'uomo era stato sequestrato a ottobre

08 aprile 2016
Guarda anche: Varese Città
Rolando Del Torchio

E’ stato liberato nelle Filippine Rolando Del Torchio. Originario di Angera, era stato rapito mesi fa.

Il suo sequestro era avvenuto nell’ottobre del 2015 a Dipolog City. L’uomo si trova ora sotto la custodia delle autorità locali, che lo hanno individuato nell’isola di Sulu. A riferirlo è la Farnesina, che ha diffuso una nota in merito.

L’Ambasciata d’Italia a Manila e l’Unità di Crisi della Farnesina, che sono rimaste attive durante tutto lo svolgimento della vicenda, sono in contatto anche con i familiari del connazionale in Italia e forniranno tutta l’assistenza necessaria nelle fasi successive al rilascio.

La Farnesina ringrazia le autorità di Manila per l’eccellente collaborazione e l’impegno, che hanno consentito il rilascio del connazionale.

Tag:

Leggi anche:

  • Angera: Rolando Del Torchio torna a casa

    Nella mattinata di lunedì, infatti, l’uomo è sbarcato all’aeroporto di Malpensa e ha potuto dunque far rientro ad Angera, dove i familiari erano pronti a riabbracciarlo.
  • Filippine: Del Torchio rapito da una banda locale

    La polizia dell’arcipelago, infatti, riferisce di aver identificato i cinque membri del Commander Red Eye che si sono macchiati del sequestro. Tuttavia, è triste consuetudine che questi piccoli gruppi criminali rapiscano cittadini occidentali per poi “cederli” ad Abu Sayyaf,
  • Filippine, ex sacerdote varesino rapito: per la Procura di Roma è terrorismo

    Nel procedimento il procuratore aggiunto, Giancarlo Capaldo, ipotizza il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo. La polizia filippina, intanto, ha dato il via ad una ricerca a tappeto nelle aree costiere vicino a Dipolog City, dove ieri sera l’uomo è stato rapito da un commando
  • Un varesino rapito nelle Filippine. La pista è quella del fondamentalismo islamico

    Rolando Del Torchio, nato ad Angera, è il varesino rapito nelle scorse ore nelle Filippine. Ex sacerdote missionario, è arrivato la prima volta per il Pime  (Pontificio Istituto Missioni Estere) nelle Filippine nel 1988. Quindi ha lasciato i voti nel 1996. Da anni porta avanti la sua attività