Sfruttavano italiani ed extracomunitari in nero. Attività sospesa da Digos e Carabinieri

Le Forze dell'Ordine hanno individuato una ditta di Ferno, dove erano impiegate 24 persone senza regolare contratto e in una struttura priva di uscite di emergenza

11 novembre 2015
Guarda anche: Busto ArsizioMalpensa
Digos perquisizione

Nella mattinata del 6 novembre personale della Digos della Questura di Varese con il concorso del Nucleo Ispettorato del lavoro dei Carabinieri e della Direzione Provinciale del Lavoro di Varese, ha proceduto al controllo di un opificio della ditta J.M. impresa che si occupa di assemblaggio di materiali e gadget per prodotti da edicola accertando una situazione di totale irregolarità dei rapporti lavorativi oltre a numerosi illeciti penali e amministrativi sugli obblighi prescritti dalla normativa sulla prevenzione e protezione dei luoghi di lavoro.
L’attività nasce da una notizia acquisita dall’attività di monitoraggio delle comunità straniere effettuato dalla Digos di Varese.

I riscontri e i conseguenti accertamenti hanno permesso di individuare un’attività non censita che assicurava il lavoro a decine di cittadini italiani ed extracomunitari. Le attività di osservazione e i sopralluoghi degli uomini della Polizia di Stato hanno consentito l’individuazione di un opificio sito a Ferno in via Asiago.
Nella prima mattinata di venerdì 6 novembre è scattata l’operazione congiunta tra Polizia di Stato, Carabinieri e Direzione Territoriale del Lavoro di Varese. All’interno della fabbrica di imballaggio per gadget, verosimilmente destinati al prossimo periodo natalizio, venivano identificati 24 lavoratori nell’atto del confezionamento di oggetti divario tipo, tutti privi di regolare contratto di lavoro. E’ stato rinvenuto anche numeroso materiale attestante la destinazione degli stessi gadget imballati ovvero il mercato dell’oggettistica da edicola.

All’atto del controllo era presente il coniuge della titolare un cittadino italiano di 46 anni residente a Busto Arsizio e la moglie giunta poco dopo sul posto, anche’essa italiana di anni 48. Tra i lavoratori sono stati identificati sette cittadini extracomunitari tutti regolari sul territorio dello Stato.
Gli operanti hanno denunciato la titolare dell’impresa per: Omessa nomina R.S.P.P., omessa visita medica lavoratori, omessa valutazione dei rischi, omessa informazione ai lavoratori, omessa individuazione addetti anti incendio, mancanza di uscite di emergenza, mancata manutenzione impianti, mancanza di macchinari conformi ai requisiti di legge.
L’attività imprenditoriale è stata immediatamente sospesa e sono state comminate ammende pari a 51.200 euro, sanzioni amministrative pari a 152.675 euro e recuperati oneri e contributi previdenziali pari a 35.889 euro.

Tag:

Leggi anche:

  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio
  • Calcio – Il Varese pesca il Como: ecco tutto il girone A di serie D

    Sono stati diramanti dalla Lega Nazionale Dilettanti poche ore fa i gironi di serie D che vedranno coinvolto anche il Varese Calcio, pronto a dire la sua in questa nuova stagione. Inseriti nel girone A, i biancorossi affronteranno nel corso dell’anno anche il derby con la Varesina e con la