Saronno: Fratelli d’Italia affronta il tema gender

Il prossimo 5 novembre Fedi, Besana, Bertoni e Indelicato all'auditorium Aldo Moro

23 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaSaronno
Fdi

Il prossimo 5 novembre Saronno ospiterà un evento sul tema gender. Il convegno, programmato per le 21
all’auditorium Aldo Moro, vedrà  gli interventi del giornalista, saggista e scrittore Renato Besana, del responsabile della provincia varesina di
Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale Avv. Fabio Fedi, del responsabile del Dipartimento famiglia Bran.co Onlus Ing. Patrizio
Bertoni.  Alfonso Indelicato, in qualità  di responsabile del Dipartimento Scuola ed Educazione Lombardia di FdI – AN, interverrà sul tema della
diffusione dell’ideologia gender nelle scuole.

Tag:

Leggi anche:

  • Un altro 25 aprile, un’altra occasione persa

      “Un altro 25 aprile batte alle porte, in Italia e a Saronno, con il suo anticipo e il suo prevedibile seguito di polemiche. Non hai fatto abbastanza, non mi hai dato il patrocinio, non sei antifascista, tuonano l’ANPI e i suoi succedanei.  L’Amministrazione dal canto suo tace o
  • Appello a Regione Lombardia “Dateci qualcosa di pulito”

    “Chiarisco subito che non mi sono iscritto ai Cinque stelle. Quando dico “qualcosa di pulito” non mi riferisco alla fedina penale del singolo. Questo è un ovvio pre-requisito che come tale, nella sua ovvietà appunto, non dovrebbe far parte di un programma elettorale o politico. È pacifico
  • Elezioni regionali “Qual è la vera lega?”

    “Qual è la vera Lega? È quella di Salvini che in Piazza Duomo a Milano mostra alla folla il santo Rosario e giura su di esso  attingendo alle radici profonde di un popolo intero, restituendogli la sua storia e la sua tradizione? O è quella che a Caronno Pertusella  si astiene su una mozione
  • Centri sociali: Il nocciolo della questione

    “Utilizzo il titolo di un noto romanzo di Graham Greene affinché mi guidi e mi incoraggi ad andare al fondo di questo tema oggi al (dis)onore delle cronache. Mi chiedo cioè come si possa essere come sono i membri dei centri sociali che a Macerata, a Piacenza, e in scala minore a Saronno,