Sanità, il Movimento 5 Stelle: “Rivedere gli accorpamenti territoriali”

I pentastellati chiedono quantomeno la consultazione con i sindaci

17 settembre 2015
Guarda anche: Salute
Grillo in Basilicata per Succede Tour

Il M5S Lombardia ha scritto al Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni per chiedere di rivedere gli accorpamenti territoriali nelle Asst previste dalla L.R. 23/2015, di audire gli amministratori locali nella figura dei sindaci o dei loro rappresentanti di Conferenza per discutere eventuali criticità relative agli accorpamenti come indicati nell’allegato 1 della legge.
Paola Macchi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia, dichiara: “Riteniamo indispensabile consultare, oltre agli operatori sanitari, anche coloro che saranno parte attiva negli organi consultivi previsti dalla legge, in modo da poter arrivare a definire soluzioni ottimali e pienamente condivise dai territori. Negli accorpamenti tra ASL ci sono arrivate segnalazioni di criticità dai territori di Angera e Tradate, di Desio e dell’Oglio Po ( Cremona e Mantova)”.
La consigliere regionale aggiunge poi: “Con la lettera chiediamo a Maroni di attivarsi in tempi brevissimi per invitare tutti i sindaci dei comuni lombardi che avessero riscontrato criticità negli accorpamenti previsti nell’allegato 1 a segnalarglielo, in modo da poter organizzare opportuni incontri in tempo utile, la scadenza prevista in legge per rivedere la configurazione delle Asst è il 31 ottobre. Il presidente ci ha già rassicurato verbalmente che concordava con la nostra richiesta, che gli abbiamo sottoposto nel pomeriggio, auspichiamo quindi che si attivi al più presto”.

Tag:

Leggi anche: