Riforma Sanità, Macchi (M5S): “Portano tutto verso il privato. Impedendoci di discutere”

I Cinquestelle pronti a ''fare le barricate'' contro la riforma sanitaria. ''Si tratta di 19 miliardi di soldi pubblici''

15 luglio 2015
Guarda anche: MilanoSalute e Cucina
pronto-soccorso

“Maroni è una contraddizione unica. Ci dà dei formigoniani? Sono dichiarazioni ridicole. Loro per primi hanno sempre detto che la sanità formigoniana ha portato all’eccellenza e che questa riforma è la sua evoluzione. Noi la combatteremo”. 

Paola Macchi, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, ribatte alle dichiarazioni del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. E spiega perché “questa riforma non guarda alla sanità ma solo alla politica e alla spartizione delle poltrone dei direttori generali”.

“Questa riforma porta alla devoluzione, come dicono loro stessi, del sistema formigoniano in tutti i territori. Sposta tutto sul privato. E lo fanno per tenere insieme una maggioranza spaccata. La riprova è che stanno presentando emendamenti sostitutivi di tutti gli articoli. E addirittura subemendamenti. Tutto deciso tra di loro in maggioranza. Mentre a noi non viene data la possibilità di discutere. Avevamo chiesto di portare la legge in commissione, come dovrebbe avvenire, invece l’hanno portata subito in aula. È la morte della democrazia”.

La gravità della cosa secondo Macchi è data anche e soprattutto dal fatto che la riforma riguarda ben 19 miliardi di euro, “il 75% del bilancio della Regione, soldi pubblici”.

“Oltretutto hanno diviso in due la discussione: adesso stiamo lavorando sulla governance. A settembre arriverà la parte operativa. È stato fatto tutto per motivi politici, perché a fine 2015 scadono le poltrone dei direttori generali e devono dividersele. Mentre per la riforma non siamo partiti dai dati epidemiologici, che sarebbe il giusto iter”.

Tag:

Leggi anche:

  • M5S Lombardia: “Aborto, in Lombardia è un diritto negato”

    Nel post pubblicato oggi si legge: “Oggi cade il quarantesimo anniversario dell’approvazione della legge 194 sull’aborto, che garantisce un diritto di scelta che ogni donna deve poter esercitare. Oggi, quarant’anni dopo, quel diritto rimane nei fatti ostacolato, intralciato,
  • M5S Lombardia “Angera, l’Ospedale va difeso”

    “Ci giunge notizia che da domani verrà chiuso uno dei due reparti di medicina dell’ospedale di Angera, poiché i medici del reparto dovranno prestare servizio anche al Pronto Soccorso. Vorremmo capire come sia possibile decimare i posti letti di medicina, tenendo conto del fatto che il
  • Elezioni: centrodestra prima coalizione, volano Lega e M5S. A rischio la governabilità

    Al Senato il dato attuale vede il M5S  essere la forza politica più votata, con il 31,96% dei voti. Il secondo partito è il PD, con un distacco abissale, che si ferma al 19,30%. +Europa si ferma al 2,38%, Italia Europa Insieme è allo 0,53%, la lista Civica Popolare Lorenzin allo 0,50% e
  • Ospedale unico tra Busto e Gallarate? Perplesso il 5Stelle

    “Preoccupati del fatto che – continua Macchi – come al solito, si cali dall’alto una decisione che deve essere condivisa prima con i cittadini e deve essere supportata da fatti, da un’analisi accurata della situazione e progetti chiari. Indubbiamente avere un unico polo