Di Marco (M5S Lombardia) “Il Governo del Cambiamento sblocca oltre 321 milioni di euro per le case popolari, oltre 24 alla Lombardi”

Via libera al Decreto del Ministero dei Trasporti in cui si ripartiscono oltre 321 milioni di euro, dei quali per la Lombardia oltre 24 milioni, per la ristrutturazione e razionalizzazione dell'edilizia residenziale pubblica

14 settembre 2018
Guarda anche: AttualitàLombardia

Venerdi in Conferenza Unificata è stato dato il via libera al Decreto del Ministero dei Trasporti in cui si ripartiscono oltre 321 milioni di euro, dei quali per la Lombardia oltre 24 milioni, per la ristrutturazione e razionalizzazione dell’edilizia residenziale pubblica.

Nel merito il Consigliere Nicola Di Marco, del M5S Lombardia, dichiara: “Nell’incontro del 16 Luglio fra Consiglieri regionali lombardi M5S e il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti abbiamo consegnato al Ministro Toninelli un dossier sulle opere utili e strategiche per la Lombardia, con un intero capitolo dedicato all’edilizia residenziale pubblica. Non posso che plaudire quindi al fatto che oggi, anche accogliendo le nostre istanze del territorio, siano stati sbloccati questi ingenti fondi per un settore in grave difficoltà, grazie all’opera di mediazione e persuasione del Ministero che ha permesso di superaro uno stallo che durava da mesi.

Ricordiamo i numeri dell’emergenza abitativa lombarda: oltre 4.000 alloggi sfitti perché in condizioni manutentive così gravi da non poter essere assegnati, 27.000 domande di assegnazione in coda nella sola città di Milano, un bilancio di ALER Milano gravato da un enorme debito. Abbiamo estremamente bisogno di investimenti nel settore, soprattutto per opere di ristrutturazione che rendano agibili gli alloggi popolari sfitti. Quindi l’azione del Ministro Toninelli va nella giusta direzione, e ne beneficeranno non solo i residenti e i richiedenti alloggi popolari, ma anche tutto l’indotto nell’economia del territorio che contribuirà alla realizzazione degli investimenti.

Come M5S Lombardia, continueremo il fitto dialogo con il Governo per migliorare la qualità della vita dei cittadini lombardi”.

Tag:

Leggi anche:

  • Conte alla Lega “Si rassegnino, nessuna spaccatura nella giunta”

    “Si rassereni il commissario della Lega di Varese: non c’è nessuna spaccatura all’interno della Giunta a Palazzo Estense. La domanda che invece mi pongo è: la Lega del capoluogo è ancora commissariata e da quanto?  La vera spaccatura, in città, è all’interno di quel
  • Lega Giovani a Barcellona con SomCat

    “La Lega è la forza politica che ha ridato un vero Governo all’Italia, speranza all’Europa dei Popoli. E in quest’ottica rimane sempre il partito che valorizza e difende le identità e le autonomie locali, “perché una vera Europa, diversa dal Leviatano di Bruxelles e
  • Varese, Gambini (Lega): “Spaccature nella giunta Galimberti? Per il bene dei Varesini, torniamo al voto”

    “La giunta Galimberti sta prendendo una serie di decisioni senza consultare la cittadinanza, agendo contrariamente rispetto a quanto aveva promesso in campagna elettorale, ovvero di coinvolgere i cittadini nelle scelte fondamentali per la città: sindaco e assessori si sono chiusi
  • “Più sicurezza a Biumo”. La Lega incontra i Cittadini

    Più sicurezza a Biumo Inferiore. La Lega di Varese si fa portavoce delle richieste del Comitato di Cittadini, che nei giorni scorsi ha denunciato i problemi legati alla scarsa sicurezza, “dovuta alla presenza di personaggi poco rassicuranti, per usare un eufemismo, che occupano abitualmente