Regione Lombardia, una mozione per il trasporto pubblico gratis a Forze dell’Ordine e disoccupati

Un documento votato quasi all’unanimità, un solo voto di astensione, dal consiglio regionale, chiede di confermare gli accordi per far viaggiare sui mezzi pubblici senza oneri uomini e donne delle Forze dell’Ordine. E di estendere la possibilità anche a chi è senza lavoro

01 Luglio 2014
Guarda anche: Milano
Lombardiaesponenti

Mezzi pubblici gratuiti o a condizioni agevolate per chi deve muoversi per motivi di servizio. Ma anche per chi ha perso il lavoro.

Il Consiglio regionale ha approvato a larga maggioranza (un solo voto di astensione) la mozione proposta dal gruppo di Forza Italia, primo firmatario Claudio Pedrazzini, nella quale si invita la Giunta ad attivarsi per prorogare i precedenti accordi affinché gli ufficiali e gli agenti appartenenti ai corpi delle Forze dell’Ordine – aventi la qualifica di Polizia giudiziaria e funzioni di pubblica sicurezza – possano continuare a circolare gratuitamente o a condizioni agevolate sui mezzi di trasporto pubblico regionale e locale e a promuovere iniziative finalizzate a introdurre forme di gratuità per la mobilità dei disoccupati in Regione, compatibilmente con le risorse disponibili.

L’assessore alle Infrastrutture, Alberto Cavalli, ha spiegato che i disoccupati in Lombardia sono circa 320mila e per sostenere questo provvedimento servirebbero 70 milioni su un capitolo di bilancio complessivo di 400 milioni. Per questo sarà necessario costituire un gruppo di lavoro per adottare i provvedimenti più opportuni.

Gli accordi già vigenti prevedono per le Forze dell’ordine l’obbligo ad intervenire anche fuori servizio nel caso in cui a bordo del mezzo si verifichino problemi di sicurezza e ordine pubblico e questo sicuramente ha portato vantaggi sia agli utenti che al personale di servizio.

La  legge in vigore è la L.r. 4 aprile 2012 e prevede, tramite protocolli di intesa,  la circolazione gratuita delle Forze dell’Ordine,  sui mezzi di A.N.A.V. Lombardia, A.S.S.T.R.A. Lombardia e delle Aziende A.T.M. S.p.A.; Trenitalia – LeNord S.r.l., Navigazione Lago D’Iseo S.r.l.

Tag:

Leggi anche:

  • Foibe ed esodo giuliano dalmata: storia e memoria del 10 febbraio

    Anche quest’anno è stato pubblicato il Bando di concorso regionale per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia: “Il sacrificio degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i
  • Rinnovato il protocollo Interno-Federfarma per la sicurezza nelle farmacie

    Rinnovato per 3 anni il protocollo d’intesa tra ministero dell’Interno e Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia (Federfarma), esteso ad A.S.So.Farm (Aziende e servizi socio-farmaceutici-farmacie comunali). Il protocollo, firmato dal ministro dell’Interno Luciana
  • Premiate le donne in prima linea durante Covid. Il grazie del governatore

    Sono 206, di cui 55 lombarde, le donne premiate lunedì 28 settembre da Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere) in occasione della presentazione del IV Congresso Nazionale della Fondazione, per l’impegno in prima linea nella gestione dell’epidemia di
  • Ripartenza: Regione Lombardia stanzia 6 milioni di euro per l’enogastronomia

    La prima misura riguarda il sostegno al sistema produttivo caseario, ma anche i cittadini in difficoltà economica, mentre la seconda iniziativa mira a sostenere il sistema produttivo vinicolo di qualità e gli operatori della ristorazione. “Io mangio lombardo” è una misura straordinaria dal