Referendum autonomia lombarda, il vicepresidente regionale: “Fare campagna sui treni e negli ospedali”

Cecchetti chiede una pubblicizzazione massiccia della consultazione di maggio

28 dicembre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Lombardiaesponenti

“Attivare subito una campagna comunicativa sull’autonomia della Lombardia negli ospedali, sui treni e in tutti gli
edifici del sistema regionale” E’ quanto richiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) con un
ordine del giorno al bilancio approvato dall’aula la scorsa settimana.
Proprio ieri sera in un comizio nella bergamasca il Presidente Maroni ha annunciato che la consultazione autonomista si terrà domenica 29 maggio,
giorno in cui ricorre la Festa della Lombardia: “in vista del referendum – spiega Cecchetti – è necessario mettere in atto una grande campagna
informativa per spiegare ai cittadini con dati certificati che la Lombardia è una regione ‘speciale’ a tutti gli effetti e merita perciò
forme spinte di autonomia”
“I lombardi – continua Cecchetti – devono sapere che ogni anno Roma ruba alla nostra regione 54 miliardi di euro, soldi che potrebbero essere
impiegati per abbassare le tasse e dare aiuti concreti ai cittadini in difficoltà. Dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per
sensibilizzare la gente su questo tema, attivandoci fin da subito: in ogni ospedale lombardo, sui treni e negli edifici regionali dovranno essere
diffuse con ogni utile forma comunicativa le buone ragioni che ci hanno portato ad intraprendere il percorso autonomista”.

Tag:

Leggi anche:

  • Da Oviedo un Manifesto per una nuova Europa

    Dopo vent’anni  l’Europa necessità di un “tagliando”.  Il Vecchio Continente attraversa momenti di grande difficoltà e incertezza. Un’altra Unione europea però è possibile, più moderna ed efficace e più attenta, ma questa deve necessariamente nascere avendo le Regioni e i suoi
  • Violenza a Bollate, Cecchetti: “Cittadini esasperati, Stato agisca o sarà far west”

    “La nostra gente ne ha piene le scatole di dover convivere con criminali, violenti e sbandati incapaci di vivere civilmente. In un paese normale uno straniero che accoltella al volto un’altra persona viene espulso immediatamente, purtroppo però l’Italia funziona al contrario e questo
  • Milano – Mortara, Cecchetti e Piani chiedono a Trenord una “Cura Shock”

    Milano, 12 luglio 2017 – “A Trenord abbiamo chiesto interventi immediati sulla linea Milano – Mortara e una cura shock per scongiurare i pesantissimi disagi che i pendolari hanno affrontato fino a oggi” E’ quanto annunciano il vicepresidente del Consiglio regionale della
  • Cava di Casorezzo – Busto Garolfo, primo stop del Tar a progetto iniziale

    “Un’ottima notizia quella che arriva dal Tar che ha deciso lo stop al primo progetto di Solter di fare una discarica di amianto nel Parco del Roccolo fra Casorezzo e Busto Garolfo, ora aspettiamo che il Tar metta definitivamente la parola fine all’intero progetto della discarica, visto che