Referendum autonomia lombarda, il vicepresidente regionale: “Fare campagna sui treni e negli ospedali”

Cecchetti chiede una pubblicizzazione massiccia della consultazione di maggio

28 dicembre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Lombardiaesponenti

“Attivare subito una campagna comunicativa sull’autonomia della Lombardia negli ospedali, sui treni e in tutti gli
edifici del sistema regionale” E’ quanto richiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) con un
ordine del giorno al bilancio approvato dall’aula la scorsa settimana.
Proprio ieri sera in un comizio nella bergamasca il Presidente Maroni ha annunciato che la consultazione autonomista si terrà domenica 29 maggio,
giorno in cui ricorre la Festa della Lombardia: “in vista del referendum – spiega Cecchetti – è necessario mettere in atto una grande campagna
informativa per spiegare ai cittadini con dati certificati che la Lombardia è una regione ‘speciale’ a tutti gli effetti e merita perciò
forme spinte di autonomia”
“I lombardi – continua Cecchetti – devono sapere che ogni anno Roma ruba alla nostra regione 54 miliardi di euro, soldi che potrebbero essere
impiegati per abbassare le tasse e dare aiuti concreti ai cittadini in difficoltà. Dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per
sensibilizzare la gente su questo tema, attivandoci fin da subito: in ogni ospedale lombardo, sui treni e negli edifici regionali dovranno essere
diffuse con ogni utile forma comunicativa le buone ragioni che ci hanno portato ad intraprendere il percorso autonomista”.

“Attivare subito una campagna comunicativa sull’autonomia della Lombardia negli ospedali, sui treni e in tutti gli
edifici del sistema regionale” E’ quanto richiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) con un
ordine del giorno al bilancio approvato dall’aula la scorsa settimana.
Proprio ieri sera in un comizio nella bergamasca il Presidente Maroni ha annunciato che la consultazione autonomista si terrà domenica 29 maggio,
giorno in cui ricorre la Festa della Lombardia: “in vista del referendum – spiega Cecchetti – è necessario mettere in atto una grande campagna
informativa per spiegare ai cittadini con dati certificati che la Lombardia è una regione ‘speciale’ a tutti gli effetti e merita perciò
forme spinte di autonomia”
“I lombardi – continua Cecchetti – devono sapere che ogni anno Roma ruba alla nostra regione 54 miliardi di euro, soldi che potrebbero essere
impiegati per abbassare le tasse e dare aiuti concreti ai cittadini in difficoltà. Dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per
sensibilizzare la gente su questo tema, attivandoci fin da subito: in ogni ospedale lombardo, sui treni e negli edifici regionali dovranno essere
diffuse con ogni utile forma comunicativa le buone ragioni che ci hanno portato ad intraprendere il percorso autonomista”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti