Premio Berrino e Passeggiata dell’Amore illuminano Ispra

Piena soddisfazione del consigliere provinciale Tognola per l'iniziativa del Comune

11 settembre 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloLaghi
ispra1

 

La presentazione del concorso di poesie “Scrivi l’amore – Premio Berrino” è stata l’occasione per raccontare il progetto della passeggiata dell’Amore, realizzato dell’amministrazione comunale di Ispra. E proprio sul lungolago Vespucci, il 20 settembre alle ore 16, si terrà la cerimonia della posa della piastrella con inciso il testo della poesia “Tango d’amore”, vincitrice del Concorso 2014.

«Sono due iniziative strettamente legate tra loro – ha spiegato il vicesindaco di Ispra Martina Cao – finalizzate a valorizzare il più ampio progetto della passeggiata dell’amore. L’obiettivo è realizzare anche sul nostro lungolago il muretto, che richiama certamente Alassio e che di anno in anno verrà arricchito con la posa di una piastrella con la poesia vincitrice del concorso. E’ questo un modo per dare un più ampio respiro al Premio di poesie, che per quanto bello rischia di rimanere un’iniziativa di nicchia, ma anche di condividere con tutti coloro che passeggeranno sul nostro lungo lago il sentimento che ispira il Concorso».

In conferenza stampa erano presenti anche Davide Pagani e Pietro Roncari dell’associazione Amici di Mario Berrino, realtà che collabora con l’amministrazione all’organizzazione del Concorso. E proprio il Presidente Roncari ha ricordato i numeri dell’iniziativa, che «in 8 edizioni ha visto 400 opere in gara, con autori provenienti da 12 regioni d’Italia e da 7 nazioni» e che ha fissato i prossimi obiettivi: «Internazionalizzare ancor di più il premio e aprirlo anche alle scuole».

Un plauso all’iniziativa è giunto anche dal consigliere provinciale alla Cultura Alberto Tognola: «Quella dell’amministrazione di Ispra è un’iniziativa molto bella oltre che originale, poiché si inserisce nella tradizione delle vie dell’Amore che richiamano certamente Alassio, ma anche le Cinque Terre liguri».

Daniela Croci, consigliere delegato alla Cultura di Ispra ha motivato l’impegno dell’amministrazione nel portare avanti l’iniziativa: «Questo Concorso ha anche una funzione educativa e formativa per i nostri giovani. La poesia e lo scrivere poesie sono due ottime vie per conoscere i propri sentimenti e stati d’animo e per dar loro voce ed esprimerli. Questo, infatti, è fondamentale per il cammino di crescita dei nostri ragazzi».

Il Concorso è aperto a tutti e il regolamento lo si può trovare sia sul sito del comune www.ispra.comune.va.it, che sul sito dell’associazione www.amicimarioberrino.it.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio Tim Cup – Il Varese pesca il Pisa

    La stagione del Varese parte dalla Toscana e parte da Pisa: saranno loro gli avversari dei biancorossi nel primo impegno ufficiale della stagione Domenica 30 luglio gli uomini di mister Iacolino se la vedranno con gli uomini di Carmine Gautieri ex tecnico proprio dei biancorossi. La sfida di Tim
  • Gite in Lombardia presenta “Al Poncione di Ganna”

    Gite in Lombardia organizza per il 14 agosto una giornata in mezzo alla natura, con metà il Monte Poncione di Ganna, una montagna delle Prealpi Varesine alta 993m slm. “Un sentiero all’ombra di antichi alberi, un’idea per scappare dalla calura delle nostre città certo, ma non solo.
  • Calcio – Il Varese si presenta ufficialmente e va in ritiro

    Oggi è il giorno del raduno, ieri sera si sono tenute le presentazioni ufficiali della nuova dirigenza biancorossa: è così che il Varese si appresta a vivere da protagonista la prossima stagione in serie D. Primo acquisto fra tutti mister Salvatore Iacolino, lo specialista di questa categoria:
  • Il Mastino della BPM Sport Management Valentino Gallo ha quasi sconfitto il Morbillo: a breve il ritorno a casa

    Negli scorsi giorni l’atleta della Pallanuoto BPM Sport Management Valentino Gallo, durante il ritiro con la Nazionale Italiana in preparazione ai Mondiali di pallanuoto in corso di svolgimento a Budapest in Ungheria, era stato colpito dal Morbillo una malattia infettiva che aveva messo k.o.