Palazzo Pirelli contest “Un selfie tra le nuvole”: oltre 4100 presenze per visitare Aula consiliare, Belvedere e mostre

Presidente Cattaneo: “Continueremo a promuovere iniziative culturali che possano aprire le porte di un palazzo che non è solo sede del Consiglio, ma anche un luogo simbolo per l'intera comunità lombarda e punto di riferimento per molti turisti”

31 luglio 2017
Guarda anche: Milano

Milano, 30 luglio 2017 – Oltre 4100 cittadini, più di 500 ogni ora, tra cui tantissimi turisti stranieri, hanno visitato Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, in occasione dell’apertura straordinaria e del contest fotografico “Un selfie tra le nuvole”.

Fin dalle 10 di questa mattina i visitatori hanno affollato il grattacielo disegnato da Gio Ponti (la prima pietra venne posata il 12 luglio 1956) per un tour guidato dell’Aula consiliare del parlamento lombardo, per la visita alla mostra di Betto Lotti, straordinario paesaggista lombardo, e per l’emozionante ascesa al Belvedere Jannacci, al 31° piano dell’edificio.

“Il Pirellone si conferma sempre di più la casa dei lombardi: un numero sorprendente di cittadini sono venuti ad ammirare il panorama dal Belvedere e opere d’arte che sono esposte all’interno del palazzo – è il commento del Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo – Un’operazione perfettamente riuscita che ha riscontrato il gradimento di tanti cittadini. Siamo pronti a riproporre l’apertura di Palazzo Pirelli nei prossimi mesi continuando a promuovere iniziative culturali che possano aprire le porte di un palazzo che, non solo è la sede del Consiglio regionale, ma anche un luogo simbolo per l’intera comunità lombarda e punto di riferimento per molti turisti”.

Oggi i presenti hanno potuto inoltre vedere parte della la mostra permanente sui 60 anni del Palazzo e un’opera dell’artista Carlo Ramous, parte di un’esposizione presente presso Palazzo Pirelli sino a settembre 2017.

Palazzo Pirelli è aperto spesso al pubblico per visite didattiche per le scuole, concerti dedicati a promuovere i giovani talenti lombardi, mostre. I cittadini possono inoltre assistere alle sedute del Consiglio regionale e delle Commissioni.

Tramite il sito www.lombardiaquotidiano.com e il portale istituzionale www.consiglio.regione.lombardia.it è possibile iscriversi alla newsletter ed essere informati in tempo reale su tutti gli eventi.

Tag:

Leggi anche: