Lombardia, Martina: “Gori può vincere. Fontana snobba i confronti per paura”

Il vicesegretario del Partito Democratico commenta la corsa di Gori alla Regione

11 Febbraio 2018
Guarda anche: Elezioni Regionali 2018

“Io penso che Giorgio Gori possa vincere la sfida delle prossime elezioni regionali e diventare il nuovo presidente della Regione. La destra qui sta avendo un atteggiamento arrogante verso tutti i cittadini. Nascondono il più possibile il loro candidato, non hanno un programma condiviso e immaginano solo che tutto per loro sia scontato. Ma i cittadini stanno vedendo benissimo la differenza di preparazione e di proposta da Gori e il sempre assente ai confronti per paura Attilio Fontana”.

Così il vicesegretario del Partito Democratico Maurizio Martina.

Tag:

Leggi anche:

  • Maurizio Martina sabato a Busto Arsizio

    Il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico Maurizio Martina sabato 19 gennaio sarà a Busto Arsizio. Sabato 19 gennaio alle ore 11.00 a Busto Arsizio nella sede del PD di viale della Repubblica 67, Maurizio Martina, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico
  • Il PD discute di riforme

    Lunedì 5 novembre, presso il Collegio De Filippi di Varese, si è svolto l’incontro – organizzato dalla segreteria Provinciale PD – di presentazione del libro “Le riforme dimezzate. Perché lavoro e pensioni non ammettono ritorni al passato”. L’autore Marco
  • Le novità della mobilità in via XXV aprile

    Domani inizierà la scuola per migliaia di studenti varesini. Per i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori e medie intorno a via XXV aprile ci sarà una novità ad attenderli: durante l’estate l’amministrazione ha lavorato per rendere più sicura l’area e dare maggiori
  • Guasto treno Legnano, Alfieri (Pd): “La Lombardia merita un servizio degno”

      “Quella dei pendolari che abbandonano il treno e camminano sui binari verso Legnano è l’immagine del fallimento di Regione Lombardia e Trenord. Fontana non può limitarsi a “provare vergogna”, se è in grado si metta subito al lavoro per rimborsare ai pendolari tutti i