Lombardia, Colucci (Ncd): “Lavoriamo con Maroni, ma non rinneghiamo Alfano”

Secondo il coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra, la politica è rispetto dei cittadini e dei programmi sottoscritti

22 novembre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Ncdpartito

“Lavoriamo con Maroni e con gli alleati per il bene dei Lombardi e della Lombardia. Non rinneghiamo Alfano, che è il nostro leader. Per noi la politica è rispetto dei cittadini, della storia di ciascuno e dei programmi sottoscritti insieme”.

E’ quanto dichiara Alessandro Colucci, coordinatore regionale e milanese del Nuovo Centrodestra, in merito alle affermazioni di alcuni esponenti leghisti a margine del congresso della Lega Lombarda in corso a Brescia.

“Non cediamo alle provocazioni di Grimoldi nè di nessun altro – aggiunge Colucci – tanto più che lo stesso Presidente Maroni ha sempre messo in evidenza il valore di NCD nell’ambito del programma dell’amministrazione regionale e in seno alla coalizione che governa la Lombardia. Il nostro modo di fare politica si identifica con la responsabilità verso il bene comune, verso i cittadini e gli alleati. La politica non è ricatto e nemmeno dover cancellare la propria storia. Il leader del Nuovo centrodestra è Angelino Alfano e noi non lo rinnegheremo. Piuttosto, chiediamo alla Lega, da Salvini a Grimoldi, se proprio devono giudicarci, di partire dai fatti: quanti provvedimenti per i lombardi abbiamo approvato insieme, quante volte il contributo di NCD è stato importante e leale per la maggioranza. Penso ad esempio al riordino del sistema sanitario, alle leggi sul turismo, ai provvedimenti sulla famiglia e sulla competitività”.

“Questo modo di fare politica – conclude Alessandro Colucci – basato sul lavoro e sul rispetto reciproco, ha portato la Lombardia ad essere il traino delle Regioni italiane e fra le prime nel mondo. Siamo sempre convinti che questo modello di centrodestra sia facilmente esportabile anche per la città di Milano. Se tuttavia permanessero i veti, valuteremo la strada migliore da percorrere alle elezioni amministrative del 2016 per il nostro capoluogo”.

Tag:

Leggi anche: