Licata risponde agli esponenti di Lega Nord sul bilancio della provincia

Il Consigliere al Bilancio smentisce alcune informazioni inesatte che la Lega Nord ha diffuso a riguardo del bilancio

10 ottobre 2017
Guarda anche: LettereVarese provincia

“Comprendo ed accetto le motivazioni partitiche e di campagna elettorale che muovono le polemiche delle opposizioni sul tema del bilancio provinciale.

Personalmente, da civico quale sono, mi sono sforzato in questo anno di mandato di tenere sul tema una posizione tecnica, per così dire laica. Con eguale spirito sento il dovere di smentire alcune informazioni inesatte che la Lega Nord ha diffuso a riguardo del bilancio.

Non ho mai detto che la Provincia non chiuderà il bilancio. Da una prima analisi di qualche mese fa è risultato uno sbilancio di 6,7 milioni. È stato un punto zero dal quale, i tecnici contabili, con il mandato e il supporto dell’Amministrazione, tra notevoli e svariate difficoltà, sono partiti con un grande lavoro, tutt’ora in corso, finalizzato al raggiungimento del pareggio di bilancio senza tagli ai servizi che la Provincia eroga, quest’ultima è una prerogativa di questa Amministrazione.

Riguardo al mancato accesso ad un finanziamento statale di circa 1 milione dei 72 disponibili, a cui fa riferimento l’opposizione, le condizioni deficitarie del bilancio combinate ad un Piano di Rientro in itinere, proprio relativo al deficit ereditato di 50 milioni (situazione non comune ad altre Province), hanno reso impossibile inviare ad Upi un bilancio asseverato dai Revisori. È una vicenda tutta tecnica che stiamo affrontando con Upi insieme al Direttore Generale che, per via della carenza di personale, è anche il dirigente dell’Ufficio Contabilità.

La vendita delle azioni Sea invece nulla ha a che vedere con la chiusura del bilancio corrente, quell’introito infatti, è già contemplato nel Piano di rientro dal deficit di 50 milioni ereditato

Devo al contrario concordare con le opposizioni nel denunciare le conseguenze della spending review che ha effettivamente sottratto notevoli risorse alla Provincia di Varese. Conto che al più presto lo Stato restituisca alle Province tutte le risorse necessarie a garantire un funzionamento efficiente a solo beneficio dei nostri cittadini.”

Tag:

Leggi anche:

  • 2 anni di Cassani Sindaco “E’ un impegno che continuo a portare avanti con onore”

    “2 anni fa venivo proclamato sindaco di Gallarate: un grande onore ma anche un grande impegno perché sapevo che ciò che avevo promesso avrei dovuto mantenere.” scrive questa mattina il sindaco di Gallarate, Andrea Cassani. “E ora, a due quinti della legislatura, pur nelle
  • Scuola lavoro, oggi a Villa Recalcati i primi progetti

    Questa mattina a Villa Recalcati si è riunito ufficialmente per la prima volta il Tavolo unico provinciale Scuola Formazione Lavoro, che ha come obiettivo quello di fare rete fra le istituzioni e gli operatori socio economici del territorio per costruire un’offerta formativa all’avanguardia e
  • Consiglio provinciale, solidarietà per Mattarella

    Il consiglio provinciale si è aperto con l’accoglimento dell’ordine del giorno di solidarietà al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il documento è stato sottoscritto da tutti i consiglieri di maggioranza e dai consiglieri di minoranza di Forza Italia e della civica Monica
  • Ambiente: Il Progetto Life “Tib” Realizzato In Provincia Di Varese

    Continua il successo del grande progetto realizzato dal 2011 al 2015 che ha creato un corridoio ecologico tra il Campo dei Fiori, sulle Prealpi di Varese, e il Parco del Ticino, in Pianura padana. Premiato come miglior progetto Life del 2016 e in corsa per una nomination come “Best of the best