“La Corte dei Conti conferma il buco di bilancio di 50 milioni in Provincia”

Il presidente Vincenzi porterà in consiglio provinciale lunedì le disposizioni della Corte dei Conti

25 giugno 2015
Guarda anche: Busto ArsizioGallaratePoliticaSaronnoVarese
Provinciavoto

“Il buco di bilancio c’è ed è di 50 milioni di euro. La Corte dei conti con la delibera n. 223/2015/PRSP ha confermato quanto emerso dalla relazione dei Revisori nel mese di marzo e illustrato dal presidente Gunnar Vincenzi all’Assemblea dei Sindaci e alla stampa. Mancano 50 milioni di euro dai bilanci 2012 e 2013”. 

La maggioranza di centrosinistra che governa Villa Recalcati va all’attacco. In una nota comunica la conferma sul buco da parte della Corte dei Conti e critica la passata gestione del centrodestra, guidata dall’ex presidente Dario Galli.

“La Corte ha esaminato attentamente la documentazione inviatale dalla Provincia e dal Collegio dei Revisori – spiega il presidente Gunnar Vincenzi – non avevano ragione di essere inseriti a bilancio i 28 milioni di euro di residui attivi appostati a partire dal 2012 e manca un accantonamento di 22 milioni di euro per la spending review.
Questo “buco” certificato di 50 milioni di euro rischia pesantemente di pregiudicare gli equilibri finanziari della Provincia.
E’ doveroso ricordare che questa sofferenza nulla c’entra con la Riforma Delrio, che è causa di altre criticità per tutte le Province italiane. “Questa situazione riguarda esclusivamente la Provincia di Varese per colpa delle scelte di chi ci ha preceduto alla guida di Villa Recalcati. La Corte ci dà ragione. I nostri dubbi sui conti dell’amministrazione precedente, che avevamo reso pubblici a marzo, sono purtroppo stati confermati dalla Magistratura contabile. Relazionerò su quanto disposto dalla Corte dei Conti già lunedì prossimo durante il Consiglio provinciale. Subito dopo, convocherò l’Assemblea dei miei colleghi Sindaci per affrontare insieme a loro questa grave situazione. Le scelte di chi ci ha preceduto mettono ora a forte rischio l’erogazione dei servizi per i Comuni e per i cittadini. Ora è il momento di attuare tutte le azioni possibili per evitare il dissesto finanziario, tutelando l’Ente e i suoi dipendenti. Questo è quello che tocca a noi. Accertare invece le eventuali responsabilità personali di questo grave stato dei conti spetta all’autorità giudiziaria competente, che ha già acquisito gli atti relativi ai bilanci della Provincia di Varese 2012 e 2013”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti