Giovedì si presenta Possibile

Al Bagatella di via Speroni il lancio varesino della formazione di Pippo Civati: sul campo otto iniziative referendarie

27 luglio 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
civati giuseppe

Anche in provincia di Varese sono nati i comitati di Possibile, il nuovo soggetto politico promosso da Giuseppe Civati, che a ottobre diverrà a tutti gli effetti un partito.
Possibile, collocandosi nell’area della sinistra repubblicana, laica e progressista, si propone con una formula innovativa, come uno spazio aperto alla partecipazione dei cittadini a cui si vuole restituire la sovranità decisionale che è venuta a mancare negli ultimi tempi. Partecipazione, uguaglianza, libertà e alternativa sono le parole d’ordine.
Possibile è organizzata sul territorio in comitati alla pari. Nella nostra provincia ne sono già nati due, uno intitolato ad Alex Langer, lungimirante attivista ambientalista, e uno a Rosa Parks, la statunitense di colore che negli anni 50 del secolo scorso divenne icona dei diritti civili, simbolo di uguaglianza, coraggio e determinazione.

I comitati del Varesotto sono impegnati nella campagna di raccolta firme per 8 quesiti referendari studiati per restituire agli Italiani la possibilità di esprimersi in merito ad alcuni provvedimenti approvati negli ultimi mesi, quali lo Sblocca Italia, il Jobs act, l’Italicum, la buona scuola: per conoscerli, appuntamento alle 18 di giovedì 30 luglio presso il bar Bagatella di via Speroni.

Tag:

Leggi anche:

  • Cardano al Campo: Possibile inaugura la nuova sede

    Da questo mese infatti, Possibile, grazie anche alla disponibilità dei padroni di casa, trova una collocazione fisica: presso la Casa del Popolo di Cardano al Campo, in via Vittorio Veneto 1, al primo piano. “L’obiettivo” spiegano i vertici locali “non è solo quello di
  • Varese: è Possibile “legalizzare con successo?”

    Nella sua ultima Relazione Annuale la Direzione Nazionale Antimafia ha denunciato apertamente a proposito dell’azione di contrasto alla diffusione dei derivati della cannabis “il totale fallimento dell’azione repressiva”. In questo quadro la stessa DNA propone politiche di depenalizzazione
  • Possibile si presenta a Varese: “Galimberti punta al partito della nazione”

    Per ciò che riguarda il livello locale Possibile Varese ha presentato un documento in vista delle prossime amministrative con alcune proposte come ad esempio il consumo di suolo zero; gli investimenti sul digital divide, indispensabili volano di sviluppo; il registro cittadino per la dichiarazione
  • Possibile si scaglia contro il Pirellone illuminato

    Il Presidente ha inoltre utilizzato la facciata del Palazzo della Regione per promuovere l’evento, componendo mediante l’illuminazione delle finestre con la grande scritta “Family Day”, visibile da gran parte della città. I Comitati lombardi di POSSIBILE dichiarano il proprio disappunto