Giovedì 20 luglio sciopero dei trasporti

Nuova giornata di disagi nelle grandi città: le modalità cambiano da comune a comune

17 luglio 2017
Guarda anche: Trasporti Strade Autostrade

Lo sciopero è stato indetto dalla sigla in data 7 luglio e lo stesso giorno è stato ricevuto dal ministero dei trasporti e delle infrastrutture che lo ha ufficializzato e messo a calendario. La manifestazione di protesta, che di base intende attirare l’attenzione sul problema della costante privatizzazione dei trasporti, durerà 24 ore, con modalità che cambieranno da Comune a Comune.

Nel nord Italia al centro dei disagi ci sarà la città di Milano, dove saranno interessati i mezzi metro, bus e tram di ATM. Lo scoperto indetto da FAISA e CONFAIL durerà tutta la giornata. A Milano l’agitazione è prevista dalle ore 8.45 alle ore 15 e dalle ore 18 a termine servizio.

Tag:

Leggi anche:

  • Successo per la Premiere di Libera a Milano

    Anteprima sold out per “Libera” al cinema Anteo di Milano. L’ltimo film del regista Luciano Silighini Garagnani ha visto la sala gremita di ospiti che a fine proiezione hanno applaudito per circa 3 minuti. “Fa piacere vedere l’entusiasmo del pubblico quando si proietta
  • Consiglio Regionale si apre col ricordo dell’ex consigliere Iolanda Nanni e della funzionaria Angela Zerilli

    Il Consiglio regionale, presieduto da Alessandro Fermi, ha aperto i lavori odierni con la commemorazione dell’ex consigliere regionale Iolanda Nanni, scomparsa il 27 agosto dopo una lunga malattia, e di Angela Zerilli, la funzionaria regionale che ha perso la vita nel crollo del Ponte
  • Starbucks Milano, migliaia in coda per il cappuccino a 4,50€

    Erano in migliaia questa mattina in coda davanti alle porte del nuovo Starbucks in Piazza Cordusio, inaugurato nella giornata di ieri alla presenza dei rappresentati della città, l’AD della società e tanti personaggi noti, il tutto in una cerimonia esclusiva, che ha costretto la polizia a
  • Milano accoglie lo Starbucks più grande d’Europa

    Il 6 settembre apre al pubblico il primo store italiano Starbucks, la Reserve Roastery nello storico palazzo delle Poste di piazza Cordusio, a poca distanza dal Duomo: 2300 metri quadri con una grande tostatrice Scolari e tutto il procedimento a vista. Una scelta importane fatta da Howard Schultz,