Gallarate: il Majno vince il concorso dell’Univa

La classe 3E primeggia nella kermesse fotografica dell'unione industriali

29 gennaio 2016
Guarda anche: EconomiaGallarate
gruppo

Sono i ragazzi della 3^E della scuola media Majno di Gallarate i vincitori del concorso fotografico “L’industria mi piace!” lanciato dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese nell’ambito del PMI DAY 2015. A decretare la classifica che ha premiato gli studenti gallaratesi sono stati i lettori di Varesefocus con i loro like sulla pagina Facebook del magazine dell’Unione Industriali dove erano state pubblicate le immagini migliori. A raccogliere più “like” è stata, appunto, l’immagine che ritrae un momento del tour che ha visto protagonisti i ragazzi all’interno della Sofinter.
La premiazione è avvenuta questa mattina nella Sede di Gallarate dell’Unione Industriali con un incontro tra la classe vincitrice, i rappresentanti di Sofinter e il Presidente della Piccola Industria varesina, Gianluigi Casati: “Il PMI DAY a Varese – ha dichiarato – si è trasformato nel tempo in un’iniziativa dal grande sforzo organizzativo ripagato da buoni risultati in termini di diffusione della cultura d’impresa e di impatto comunicazionale tra i ragazzi più giovani. E quest’anno siamo riusciti ad agguantare un obiettivo in più: con il concorso fotografico ‘L’industria mi piace!’ abbiamo dato vita ad suggestivo racconto del mondo dell’impresa attraverso gli occhi degli studenti. Perché se da una parte è nostro interesse spiegare loro chi siamo, dall’altra è curioso capire come loro ci guardano”.
Non solo un incontro tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro, dunque. Il PMI DAY ha rappresentato qualcosa di più: un vero e proprio abbraccio che ha coinvolto l’intero territorio, dove più di 60 imprese hanno aperto i cancelli a una folla di oltre 1.600 studenti di 17 scuole medie del Varesotto.
Ora la foto della 3E della scuola media Majno di Gallarate sarà pubblicata sul primo numero del 2016 di Varesefocus, che sarà in edicola lunedì 1° febbraio in allegato con Il Sole 24 Ore. E sfogliabile on line dal pomeriggio di venerdì 29 gennaio. Altro premio che è andato all’istituto Majno di Gallarate è un buono acquisto offerto dallo sponsor Cipi Srl.
A completare il podio del concorso “L’industria mi piace!”, il secondo posto andato alla foto scattata alla Koh I Noor dagli studenti della 3^C dell’Istituto Pavoni di Tradate. Infine, la medaglia di bronzo assegnata alla foto scattata alla Tessitura Pastorelli sempre dagli studenti della scuola Majno, ma stavolta della 3^A.

Sono i ragazzi della 3^E della scuola media Majno di Gallarate i vincitori del concorso fotografico “L’industria mi piace!” lanciato dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese nell’ambito del PMI DAY 2015. A decretare la classifica che ha premiato gli studenti gallaratesi sono stati i lettori di Varesefocus con i loro like sulla pagina Facebook del magazine dell’Unione Industriali dove erano state pubblicate le immagini migliori. A raccogliere più “like” è stata, appunto, l’immagine che ritrae un momento del tour che ha visto protagonisti i ragazzi all’interno della Sofinter.
La premiazione è avvenuta questa mattina nella Sede di Gallarate dell’Unione Industriali con un incontro tra la classe vincitrice, i rappresentanti di Sofinter e il Presidente della Piccola Industria varesina, Gianluigi Casati: “Il PMI DAY a Varese – ha dichiarato – si è trasformato nel tempo in un’iniziativa dal grande sforzo organizzativo ripagato da buoni risultati in termini di diffusione della cultura d’impresa e di impatto comunicazionale tra i ragazzi più giovani. E quest’anno siamo riusciti ad agguantare un obiettivo in più: con il concorso fotografico ‘L’industria mi piace!’ abbiamo dato vita ad suggestivo racconto del mondo dell’impresa attraverso gli occhi degli studenti. Perché se da una parte è nostro interesse spiegare loro chi siamo, dall’altra è curioso capire come loro ci guardano”.
Non solo un incontro tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro, dunque. Il PMI DAY ha rappresentato qualcosa di più: un vero e proprio abbraccio che ha coinvolto l’intero territorio, dove più di 60 imprese hanno aperto i cancelli a una folla di oltre 1.600 studenti di 17 scuole medie del Varesotto.
Ora la foto della 3E della scuola media Majno di Gallarate sarà pubblicata sul primo numero del 2016 di Varesefocus, che sarà in edicola lunedì 1° febbraio in allegato con Il Sole 24 Ore. E sfogliabile on line dal pomeriggio di venerdì 29 gennaio. Altro premio che è andato all’istituto Majno di Gallarate è un buono acquisto offerto dallo sponsor Cipi Srl.
A completare il podio del concorso “L’industria mi piace!”, il secondo posto andato alla foto scattata alla Koh I Noor dagli studenti della 3^C dell’Istituto Pavoni di Tradate. Infine, la medaglia di bronzo assegnata alla foto scattata alla Tessitura Pastorelli sempre dagli studenti della scuola Majno, ma stavolta della 3^A.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti