Gadda (Pd): “A marzo in aula la legge sullo spreco del cibo”

Calendarizzata la discussione del provvedimento voluto dalla deputata fagnanese

19 gennaio 2016
Guarda anche: ItaliaPolitica
Cibo

“Sono 120 gli emendamenti presentati in commissione Affari sociali al testo unificato delle leggi per la limitazione degli sprechi, in particolare alimentari. E’ certamente una dimostrazione del grande interesse che il tema ha riscosso tra tutti i gruppi parlamentari, come ha confermato l’adozione all’unanimità lo scorso dicembre del testo su cui stiamo lavorando. Stiamo procedendo in tempi rapidi in modo da poter rispettare il programma dei lavori d’Aula stabilito dalla conferenza dei presidenti di gruppo, che ha calendarizzato la discussione della legge a partire dal mese di marzo”.

Lo afferma, la deputata del Partito Democratico Maria Chiara Gadda,  relatrice del provvedimento.

Tag:

Leggi anche:

  • Senato: approvata definitivamente la “legge Gadda” contro gli sprechi alimentari

    Nel giro di pochi mesi, dunque, si è completato l’iter legis di un provvedimento che dispone procedure più semplici per la raccolta e la donazione di cibo, farmaci e altri prodotti (compreso l’abbigliamento), offrendo agevolazioni Tari a quei ristoranti, negozi e ipermercati che
  • Varese: Progetto Concittadino contro lo spreco alimentare

    “Il tema del recupero delle risorse alimentari non è nuovo, certo – ha detto Gadda – ma è necessario concentrarsi sulle eccedenze da destinare alle famiglie in difficoltà. E’ possibile raggiungere le 500mila tonnellate, determinando così un risparmio diretto per le
  • Omicidio stradale: ufficiale il nuovo reato

    L’ipotesi basilare prevede bene da 2 a 7 anni, come del resto già in vigore; se però il tasso alcolemico è compreso tra 0.8 e 1.5, oppure è stata commessa un’infrazione quale violazione del rosso di un semaforo, eccesso di velocità o sorpassi/inversioni a rischio, la reclusione
  • Angera: il Pd parla di sprechi alimentari con l’onorevole Gadda

    Interverranno Maria Chiara Gadda, deputata del Partito Democratico, prima firmataria della proposta di legge PD sulla limitazione degli sprechi – in particolare alimentari – e relatrice alla Camera dei Deputati del provvedimento, e Valter Molinaro, responsabile Innovazione e Servizi di