Expo: due giorni a tutta birra

Tra oggi e domani un duplice incontro con la Birra Poretti protagonista

06 ottobre 2015
Guarda anche: AltomilaneseEconomia
Birrificio Poretti 9

Birrificio Angelo Poretti, scelta come Birra Ufficiale di Padiglione Italia a Expo
2015, e riconosciuta dalla Regione Lombardia come Prodotto Tipico Lombardo in qualità di Birra della
Valganna, sarà tra i protagonisti degli eventi in programma martedì 6 e mercoledì 7 ottobre a Expo
2015 per celebrare le eccellenze enogastronomiche del territorio Varesino, sede storica del Birrificio:
–  Varese ad Expo! – Padiglione Pianeta Lombardia – martedì 6 ottobre dalle 16,00 alle 20,00
Pomeriggio dedicato alla valorizzazione del territorio organizzato da Aime (Associazione Imprenditori
Europei), Associazione Pizzaioli Varesini e Provincia di Varese, e con il Patrocinio del Ministero
delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, per festeggiare la pizza, uno dei prodotti più amati in
tutto il mondo;
–  I sapori di Varese a Expo 2015 – Padiglione Cibus è Italia – mercoledì 7 ottobre dalle 13,00
Evento di degustazioni organizzato da UniVa – Unione degli Industriali della provincia di Varese – con
l’obiettivo di far conoscere e assaporare le eccellenze delle aziende del territorio Varesino: dalla birra ai
formaggi, passando per i dolciumi, i prodotti confezionati, la pasta fresca, le carni, i salumi, le salse, i vini
e molto altro.
In entrambi gli appuntamenti i sapori del territorio verranno esaltati dalle birre di Birrificio Angelo Poretti,
in particolare dalla 10 Luppoli, la birra celebrativa creata proprio per festeggiare EXPO 2015, e dalla 7
Luppoli Non Filtrata La Mielizia, birra autunnale aromatizzata al miele italiano di castagno degli apicoltori
CONAPI-MIELIZIA (www.mielizia.com), il Consorzio Nazionale Apicoltori che da oltre 35 anni costituisce
l’impresa cooperativa di apicoltori più rappresentativa a livello europeo.
Le birre della numerosa famiglia Birrificio Angelo Poretti potranno essere assaporate anche all’interno
della Piazzetta della Birra di Padiglione Italia dove saranno di casa fino alla fine della Manifestazione
Universale.
“Rappresentiamo l’eccellenza birraria italiana nell’evento più internazionale al mondo, ma siamo molto legati
alle nostre origini. Siamo, quindi, molto felici di poter essere presenti in queste occasioni di celebrazione e di
valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio” ha commentato Alberto Frausin, AD di Carlsberg
Italia.
La storia del Birrificio Angelo Poretti inizia nel 1877, anno in cui Angelo Poretti realizza la prima cotta nello stabilimento di Induno Olona.
Costruisce il suo birrificio in Valganna, scelta per l’acqua purissima delle sue fonti, elemento indispensabile per una birra di grande qualità. La
stessa qualità, cura dei particolari e rispetto per la tradizione che hanno rappresentato, e lo fanno tutt’oggi, il sapore delle birre del Birrificio
Angelo Poretti, caratterizzate dall’uso di differenti tipi di luppolo, aggiunti in diverse fasi della produzione. Una luppolatura inconfondibile in grado
di dare vita a ricette che accompagnano il consumatore in un crescendo di gusto capace di soddisfare le preferenze di ogni palato (“3 Luppoli”,
“Originale 4 Luppoli”, “Bock Chiara 5 Luppoli”, “Bock Rossa 6 Luppoli”, “7 Luppoli Non Filtrata” stagionale: La Fiorita, L’Estiva, La Mielizia, Ambrata,
“8 Luppoli Saison”, “9 Luppoli”: IPA, Porter, Wit, “10 Luppoli”).
Il gruppo Carlsberg è proprietario del Birrificio dal 2002, dopo un’ultra ventennale collaborazione, iniziata nel 1975 con la sigla dell’accordo per la
produzione e commercializzazione in Italia dei marchi Tuborg e Carlsberg. Carlsberg Italia oggi produce e commercializza oltre 1 milione di ettolitri
di birra a marchi Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Selezione Angelo, Kronenbourg 1664, Grimbergen, Feldschlösschen.
Nel 2011 Carlsberg Italia avvia una rivoluzione nel mercato della birra, sviluppando e lanciando DraughtMasterTM Modular 20, il sistema di spillatura
che utilizza i fusti in PET al posto dei tradizionali in acciaio e che non utilizza CO2 aggiunta. Questo nuovo sistema di spillatura permette di offrire al
consumatore una birra di estrema qualità e di ridurre contemporaneamente l’impatto ambientale durante le fasi d’infustamento, distribuzione e
consumo presso il punto vendita.
Nel 2015 Birrificio Angelo Poretti è stata scelta da Padiglione Italia per rappresentare l’eccellenza birraria italiana in qualità di “Birra ufficiale del
Padiglione Italia a Expo 2015”.

Birrificio Angelo Poretti, scelta come Birra Ufficiale di Padiglione Italia a Expo
2015, e riconosciuta dalla Regione Lombardia come Prodotto Tipico Lombardo in qualità di Birra della
Valganna, sarà tra i protagonisti degli eventi in programma martedì 6 e mercoledì 7 ottobre a Expo
2015 per celebrare le eccellenze enogastronomiche del territorio Varesino, sede storica del Birrificio:
–  Varese ad Expo! – Padiglione Pianeta Lombardia – martedì 6 ottobre dalle 16,00 alle 20,00
Pomeriggio dedicato alla valorizzazione del territorio organizzato da Aime (Associazione Imprenditori
Europei), Associazione Pizzaioli Varesini e Provincia di Varese, e con il Patrocinio del Ministero
delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, per festeggiare la pizza, uno dei prodotti più amati in
tutto il mondo;
–  I sapori di Varese a Expo 2015 – Padiglione Cibus è Italia – mercoledì 7 ottobre dalle 13,00
Evento di degustazioni organizzato da UniVa – Unione degli Industriali della provincia di Varese – con
l’obiettivo di far conoscere e assaporare le eccellenze delle aziende del territorio Varesino: dalla birra ai
formaggi, passando per i dolciumi, i prodotti confezionati, la pasta fresca, le carni, i salumi, le salse, i vini
e molto altro.
In entrambi gli appuntamenti i sapori del territorio verranno esaltati dalle birre di Birrificio Angelo Poretti,
in particolare dalla 10 Luppoli, la birra celebrativa creata proprio per festeggiare EXPO 2015, e dalla 7
Luppoli Non Filtrata La Mielizia, birra autunnale aromatizzata al miele italiano di castagno degli apicoltori
CONAPI-MIELIZIA (www.mielizia.com), il Consorzio Nazionale Apicoltori che da oltre 35 anni costituisce
l’impresa cooperativa di apicoltori più rappresentativa a livello europeo.
Le birre della numerosa famiglia Birrificio Angelo Poretti potranno essere assaporate anche all’interno
della Piazzetta della Birra di Padiglione Italia dove saranno di casa fino alla fine della Manifestazione
Universale.
“Rappresentiamo l’eccellenza birraria italiana nell’evento più internazionale al mondo, ma siamo molto legati
alle nostre origini. Siamo, quindi, molto felici di poter essere presenti in queste occasioni di celebrazione e di
valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio” ha commentato Alberto Frausin, AD di Carlsberg
Italia.
La storia del Birrificio Angelo Poretti inizia nel 1877, anno in cui Angelo Poretti realizza la prima cotta nello stabilimento di Induno Olona.
Costruisce il suo birrificio in Valganna, scelta per l’acqua purissima delle sue fonti, elemento indispensabile per una birra di grande qualità. La
stessa qualità, cura dei particolari e rispetto per la tradizione che hanno rappresentato, e lo fanno tutt’oggi, il sapore delle birre del Birrificio
Angelo Poretti, caratterizzate dall’uso di differenti tipi di luppolo, aggiunti in diverse fasi della produzione. Una luppolatura inconfondibile in grado
di dare vita a ricette che accompagnano il consumatore in un crescendo di gusto capace di soddisfare le preferenze di ogni palato (“3 Luppoli”,
“Originale 4 Luppoli”, “Bock Chiara 5 Luppoli”, “Bock Rossa 6 Luppoli”, “7 Luppoli Non Filtrata” stagionale: La Fiorita, L’Estiva, La Mielizia, Ambrata,
“8 Luppoli Saison”, “9 Luppoli”: IPA, Porter, Wit, “10 Luppoli”).
Il gruppo Carlsberg è proprietario del Birrificio dal 2002, dopo un’ultra ventennale collaborazione, iniziata nel 1975 con la sigla dell’accordo per la
produzione e commercializzazione in Italia dei marchi Tuborg e Carlsberg. Carlsberg Italia oggi produce e commercializza oltre 1 milione di ettolitri
di birra a marchi Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Selezione Angelo, Kronenbourg 1664, Grimbergen, Feldschlösschen.
Nel 2011 Carlsberg Italia avvia una rivoluzione nel mercato della birra, sviluppando e lanciando DraughtMasterTM Modular 20, il sistema di spillatura
che utilizza i fusti in PET al posto dei tradizionali in acciaio e che non utilizza CO2 aggiunta. Questo nuovo sistema di spillatura permette di offrire al
consumatore una birra di estrema qualità e di ridurre contemporaneamente l’impatto ambientale durante le fasi d’infustamento, distribuzione e
consumo presso il punto vendita.
Nel 2015 Birrificio Angelo Poretti è stata scelta da Padiglione Italia per rappresentare l’eccellenza birraria italiana in qualità di “Birra ufficiale del
Padiglione Italia a Expo 2015”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti