Area Expo venduta per 25 milioni, sorgerà l’Ospedale Galeazzi

Si sono concluse mercoledì 13 giugno le trattative per la compravendita del terreno che ospitava Expo. Nell’area ormai vuota da mesi sorgerà un nuovo polo ospedaliero

13 giugno 2018
Guarda anche: Milano

E’ stato perfezionato questa mattina l’acquisto del terreno di 50.000 mq, in prossimità di Cascina Triulza, su cui sorgerà il nuovo ospedale Galeazzi. A porre le firme per il rogito, Marco Rotelli per il Galeazzi e Giuseppe Bonomi per Arexpo. Si tratta della prima operazione di vendita all’interno dell’area che ha ospitato l’Esposizione Universale 2015, recentemente rinominata Mind (Milano Innovation District). Costo dell’operazione: 25 milioni di euro.

A porre le firme per il rogito, Marco Rotelliper il Galeazzi e Giuseppe Bonomi per Arexpo, società incaricata di gestire iterreni post Expo 2015. Il progetto del nuovo ospedale, in prossimità di Cascina Triulza, riunirà in un’unica struttura l’eccellenza in campo ortopedico dell’Irccs Galeazzi e l’esperienza maturata in ambito cardio-toraco-vascolare e bariatrico dell’Istituto clinico Sant’Ambrogioche a oggi ha sede in via Faravelli.

Il nuovo edificio si svilupperà verticalmente: 16 i piani previsti, per una superficie complessiva di 150.000 metri quadri. 

La struttura sarà così suddivisa:

– al piano terra il Pronto soccorso, i principali servizi per la diagnostica e per l’accoglienza dei pazienti e accompagnatori

– i piani superiori saranno adibiti a laboratori, ambulatori, le sale operatorie e la terapia intensiva

– dal piano 9 al piano 14 ci saranno gli spazi per 338 degenze

L’avvio del cantiere è previsto entro l’estate.

Tag:

Leggi anche: