Conte (Pd): “Varese virtuosa? Regione Lombardia dice di no”

Il consigliere comunale dei Democratici evidenzia l'allarmante posizione di Varese nell'indice di virtuosità

08 ottobre 2015
Guarda anche: EconomiaPolitica
Conte

Pubblichiamo di seguito un intervento di Luca Conte, consigliere comunale varesino del Partito democratico, sull’indice di virtuosità dei capoluoghi lombardi, tra i quali Varese vanta il secondo più basso.

Regione Lombardia ha reso noti gli spazi finanziari concessi a Comuni e Province per il 2015: il plafond complessivo è di € 170.572.596,66 di cui € 42.643.149,17 destinato alle Province e alla Città Metropolitana di Milano ed 127.929.447,50 ai Comuni.

La suddivisione del plafond è avvenuta sulla base delle richieste degli enti e di criteri che sono stabiliti da un accordo tra Regione Lombardia, ANCI Lombardia e UPL. Tra i criteri considerati ampio peso è dato all’Indice Sintetico di Virtuosità 2015 calcolato sui Conti Consuntivi del triennio 2011-2013.

A questo link http://www.anci.lombardia.it/dettaglio-circolari/20151071243-distribuzione-plafond-patto-verticale-incentivato-e-indice-sintetico-di-virtuosit%C3%A0-2015/ sono disponibili i dati da cui si evince tra l’altro l’allarmante dato secondo il quale Varese avrebbe un indice di virtuosità pari a soli 37,78! Il secondo più basso di tutti i capoluoghi lombardi! Ecco l’elenco:

Bergamo 43,55
Brescia 107,16
Como 41,68
Cremona 61,64
Lecco 42,61
Lodi 65,15
Mantova 66,94
Milano 78,10
Monza 28,28
Pavia 60,35
Sondrio 83,61

Ricordiamo che l’indice di virtuosità si calcola in base a 4 indicatori:
– flessibilità di Bilancio
– debito e sviluppo
– capacità programmatoria
– autonomia finanziaria e capacità di riscossione.

“Da anni ormai il Comune di Varese spicca per un indice di virtuosità assolutamente insufficiente. Tali risultati ci hanno più volte penalizzati, impedendoci di accedere ad agevolazioni di bilancio concesse invece ad altri comuni. Da anni denunciamo inascoltati tali inefficienze ed in particolare una capacità di riscossione irrisoria, ma nulla si è mosso. Tale inerzia ha dell’incredibile. Pur con leggere modifiche, infatti, gli indicatori considerati sono da anni gli stessi, eppure nessun provvedimento è stato preso per migliorare la virtuosità dell’ente” commenta il consigliere comunale.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice