Cattaneo (Ncd): “Il carcere varesino va ristrutturato”. FOTO

Su 78 detenuti, il 40% è composto da stranieri

05 maggio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
foto 1

La città vuole avere un proprio carcere e le condizioni della struttura devono garantire dignità ai detenuti e spazi adeguati al reinserimento sociale: il Ministero della Giustizia si pronunci in tempi brevi sul da farsi. E’ questo il messaggio che il Consiglio regionale della Lombardia ha voluto esprimere con la seconda visita di questa legislatura (la prima risale al giugno 2013) alla casa circondariale di Varese. 

A guidare la delegazione del parlamento lombardo il Presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, e il Presidente della Commissione speciale Carceri, Fabio Fanetti. Presenti anche i Consiglieri Michele Busi (Patto Civico) e Paola Macchi (M5S), il sindaco di Varese Attilio Fontana, Paola Lattuada dell’Ats Insubria e Callisto Bravi, direttore generale dell’Asst Sette Laghi.

“La nostra istituzione è interessata a conoscere le condizioni dei detenuti nelle carceri lombarde – ha detto il Presidente Cattaneo – Questi spazi non devono essere buchi neri, ma luoghi dove il fatto di scontare la giusta pena si accompagni a processi di formazione in vista del reinserimento. Il Consiglio regionale è molto attento a questi aspetti e lo ha dimostrato promuovendo presso Expo il musical dei detenuti di Opera. Quanto a Varese è urgente uscire dal limbo: il Ministero si pronunci in maniera definitiva sul futuro della struttura, in queste condizioni non si può andare avanti”. La questione del carcere di Varese finirà presto all’attenzione del Consiglio regionale. La Commissione speciale portera’ infatti in Aula una Risoluzione con la quale si chiederà al Ministero Di Grazia e Giustizia di intervenire. Di questa struttura fonti dello stesso Governo hanno indicato la ristrutturazione del carcere come strada per risolvere l’annosa criticità del penitenziario varesino. “La città merita una struttura moderna, adeguata, con spazi idonei alle attività di recupero – spiega il Presidente Fanetti – Impossibile pensare a Varese senza questa struttura, anche perché così facendo si metterebbe in discussione anche il Tribunale”.
A Varese attualmente sono presenti 78 detenuti, il 40% sono stranieri.

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo