Caso Rizzi, Bossi: “Compromesso anche Maroni”

In un'intervista a Repubblica, il Senatùr parla di quanto accaduto in Lombardia

17 febbraio 2016
Guarda anche: LombardiaPolitica
Bossi

“Non è finita, visto che Maroni aveva preso l’interim della sanità. Temo che venga compromesso anche lui”.

Sono parole di Umberto Bossi in un’intervista a Repubblica sul caso che ha portato, in Lombardia, all’arresto del consigliere regionale leghista Fabio Rizzi.

“Speriamo non siano storie vere, altrimenti perdiamo un sacco di voti” aggiunge il Senatùr, padre nobile della Lega, che ha recentemente partecipato ai congressi del Piemonte e del Veneto del suo partito: “Mi hanno acclamato. Forse sta crescendo un pizzico di nostalgia nei miei confronti. Si stava meglio quando si stava peggio…”

Tag:

Leggi anche:

  • Bossi su Salvini “Non troverà mai un accordo con Di Maio, uomini uguali dalle mani bucate”

    Matteo Salvini non riuscirà mai a trovare un accordo con Luigi di Maio; entrambi i capi politici secondo Bossi “hanno le mani bucate. Invece i soldi prima li fai e poi li spendi”. L’ipotesi di un accordo tra i due viene in questo modo completamente scartata ma non solo, l’esponente
  • Salvini alle elezioni “Bossi è candidato a Varese”

    Il faccia a faccia che ha avuto luogo domenica 28 gennaio su La7 ha permesso a Matteo Salvini di annunciare la candidatura di Umberto Bossi per la città di Varese “Bossi c’è, Maroni ha fatto un grande lavoro e continuerà a darci una mano. Altri hanno scelto la poltrona rispetto la
  • Corruzione: Fabio Rizzi (Lega Nord) patteggia due anni e sei mesi

    Già sindaco di Besozzo e consigliere regionale nelle fila della Lega Nord, oltre che tra i massimi dirigenti locali del Carroccio, Rizzi venne arrestato a febbraio in quanto coinvolto nello scandalo sulla sanità: col patteggiamento l’imputato ha dunque riconosciuto le accuse di corruzione
  • Lombardia: Rizzi si dimette e chiede il patteggiamento

    “Tale sofferta decisione – ha scritto, a quanto si è appreso, l’ex senatore della Lega al presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo – scaturisce dall’imminenza della conclusione della vicenda giudiziaria nella quale sono rimasto coinvolto, che